“Virtual Oil & Water” di Biagio Fasano #Recensione

di Davide Rubat Remond

L’estro creativo di Biagio Fasano continua senza sosta a fornire effetti di notevole pregio e sempre di grande interesse per chi è appassionato di magia matematica, in particolare, ma anche per tutti quelli che amano stupire con l’utilizzo di un solo mazzo di carte o poco più. Nell’ultimo periodo si è concentrato su effetti con una doppia valenza, da fare a distanza, senza un contatto diretto con lo spettatore, ma comunque ottimi anche per essere adattati a una performance in presenza.

Questa volta Biagio si è superato, perché quando si va a toccare un classico, e questo vale in tutti i campi, il risultato non è scontato. Il confronto con uno degli effetti più usati e abusati della cartomagia poteva essere inefficace, debole, a maggior ragione se concepito per essere realizzato al telefono.

Acqua & Olio è un tema che da sempre ha un grande impatto sugli spettatori, e nella versione classica richiede alcune capacità tecniche indispensabili all’esecuzione, Biagio è riuscito a concepire una routine in cui le difficoltà sono in sostanza nulle, conservando tutto il fascino che caratterizza gli effetti di questo tipo, ed è enfatizzato dal fatto che la magia avviene nelle mani dello spettatore, soltanto seguendo le istruzioni dell’esecutore.

Il pdf è molto elegante, scritto bene e illustrato quanto basta a far comprendere al meglio alcuni punti salienti della routine. Nelle sedici pagine del pdf la descrizione e la presentazione dell’effetto sono scritte in modo chiaro e comprensibile a tutti, e non è una cosa scontata.

La routine si compone di tre fasi in cui la magia è sempre protagonista. Nella prima parte è l’esecutore a eseguire un effetto di Acqua & Olio per far intendere allo spettatore le grandi potenzialità della magia, e non di meno farlo entrare nella giusta ottica e prepararlo a ciò che accadrà in seguito. In questa fase è facoltativo l’utilizzo di una tecnica per rendere più illusivo il movimento con le carte, ma non è indispensabile per la riuscita dell’effetto.

Nelle due fasi successive lo spettatore diventa protagonista, prima acquisendo il potere magico da parte dell’esecutore, che ne diventa per il momento sprovvisto e incapace di separare i due colori; poi tramite la condivisione entrambi riescono a portare a compimento il miracolo della separazione delle carte rosse dalle nere.

Le tre fasi che costituiscono la routine sono eseguibili anche singolarmente, oppure è possibile pensare a una versione ridotta eliminando una delle tre parti.

Uno dei punti di forza di questa routine è certamente la semplicità, di facile esecuzione, da subito e da chiunque. Gli effetti che coinvolgono lo spettatore sono hands-off, che deve soltanto seguire le indicazioni dell’esecutore e tutto avviene in modo automatico.

La cosa interessante è che gli effetti automatici resteranno incomprensibili per chi non è fornito della spiegazione dettagliata dell’ebook.

Non necessita di alcun tipo di gimmick, ma solo normali carte da gioco.

Un’ altra cosa straordinaria di questo effetto è che riesce a stupire l’esecutore stesso … la magia della semplicità della magia.

Disponibile su https://www.lybrary.com/virtual-oil-and-water-italian-p-924471.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.