martedì, Febbraio 27, 2024
Amazon Magic ShopDidattica e StoriaRecensioni

#Recensione di MAGIA CON LA CARTA di Salvatore Cimò

MAGIA CON LA CARTA di Salvatore Cimò, Volume 13, A cura di Gregorio Samà – Recensione di Davide Rubat Remond

Un titolo evocativo che, se letto distrattamente, potrebbe rimandare ad alcuni classici della cartomagia, ma vista la declinazione al singolare della parola CARTA, il mondo che si apre oltre la copertina elegante del libro, è un posto meraviglioso fatto di strappi, di pieghe, di incollature e di tagli, dove i miracoli si manifestano con la leggerezza di un semplice foglio di carta. Con grande piacere parlo di questo libro, che di fatto è un’enciclopedia monotematica, che è riuscita ad emozionarmi per quanto è imponente e allo stesso tempo semplice nelle descrizioni, condizione che caratterizza tutto il volume, in perfetto stile Padre Cimò; la pubblicazione in italiano di questa opera, edita soltanto in Spagna nel 1999 e in ristampa nel 2011 (Magia con papeles), colma un vuoto nelle biblioteche magiche nazionali che durava da troppo tempo.

Delle quasi seicento pagine del libro, poco meno della metà sono dedicate al libro originale di Don Cimò, compresa una introduzione molto interessante, che introduce nel vero senso della parola, prepara ai contenuti del libro e aggiunge particolari inediti; è un libro che offre una vasta gamma di effetti magici realizzabili con il semplice uso della carta. Si tratta di un testo adatto sia ai principianti che ai maghi esperti, in quanto contiene spiegazioni dettagliate e illustrazioni chiare per ogni effetto.

La prima parte di Magia con la carta è suddiviso in tre grandi capitoli: coriandoli, banconote e il giornale strappato e ricomposto. Coriandoli che appaiono, scompaiono, si trasformano utilizzando ciotole, bussolotti, sacchetti o tubi di carta. Le banconote sono sempre attuali, elementi cartacei con cui abbiamo a che fare ogni giorno; circa quaranta gli effetti descritti e quasi sempre citati gli autori, grandi personalità come Grant, Lorraine, Kaps, Worlock, per citarne alcuni. Alla Banconota nel limone e varianti con uovo e noce sono dedicate sei diverse versioni. Circa cinquanta pagine sono dedicate al Giornale (o carta) strappato e ricomposto; l’argomento è suddiviso in tre categorie, in cui sono descritti tredici procedimenti diversi, sempre citando gli autori.  Lo stile è semplice e divertente, con molti aneddoti e consigli pratici dell’autore.

Il libro prosegue con un’Appendice di circa trecento pagine a cura di Gregorio Samà, questa a mio avviso è la parte più bella e intrigante, perché affronta argomenti nuovi e propone varianti a temi già descritti nella prima parte. Inizia con una rassegna di effetti tratti dai libri di due noti religiosi e prestigiatori, Carmelo Piccoli e il mago Sales, nel capitolo La magia dei Piccoli Mantelli; a seguire un affascinante viaggio in crescendo con il Nastro di Möbius, è sorprendente scoprire che non sapevamo quasi nulla delle proprietà di queste incredibili strisce di carta. Affascinante il capitolo che inizia con Un taglio misterioso, in cui un foglio suddiviso in quadretti è piegato più volte e scomposto con un solo colpo di forbici; da qui si parte con una serie di varianti, adatte per effetti di mentalismo, con i quadretti numerati fino ad arrivare all’incredibile Test del giornale, per prevedere una scritta scelta casualmente da una pagina di giornale strappato più volte. E ancora i Flexagoni, tante curiose strutture da provare seguendo le semplici descrizioni, molto più essenziali rispetto a quelle fornite da Martin Gardner nei suoi articoli ripresi da Scientific American, non mancano anche alcune illusioni ottiche da realizzare con la carta. Seguono altri Giochi supplementari con la carta in cui sono descritti molti effetti, per la maggior parte presi dalla rivista Magia Moderna, di grande qualità ed efficacia, per finire alcune Grandi illusioni realizzabili con il cartone.

In fondo al libro una cospicua serie di QR-code che rimandano a contenuti multimediali relativi agli argomenti trattati, utili per accedere direttamente ad alcune procedure complesse, dimostrazioni di effetti, video tutorial, siti web particolarmente utili da cui è possibile scaricare o leggere documenti inerenti i vari argomenti trattati.

In conclusione si può affermare che Magia con la carta è un libro che mancava, che tante pagine dedicate alla Magia da eseguire con la semplice carta, tutte insieme non si sono mai viste, almeno in Italia. Le descrizioni sono semplici e accurate e corredate da molte immagini, l’Appendice è un libro nel libro e per gli argomenti trattati è decisamente più intrigante rispetto al volume originale di Cimò. Ogni branca della magia è rappresentata, si può trovare lo spunto giusto per effetti di  mentalismo, close up, magia comica e addirittura la grande illusione. Un libro che consiglio a tutti gli appassionati di magia con la carta, ma non solo, in quanto offre una fonte di ispirazione e di divertimento per creare effetti sorprendenti e coinvolgenti.

Maggiori informazioni su come acquistare il libro alla pagina MAGIA CON LA CARTA di Padre Salvatore Cimò o direttamente su Amazon https://amzn.to/3SmXlAz

Andrea Clemente Pancotti

Principalmente sono io Andrea Clemente Pancotti: infanzia rovinata dai fascicoli di “STUPIRE!” di Carlo “Mago Fax” Faggi. Abbandona l’Arte per poi riscoprirla alla soglia degli ‘anta.“. Ora il team si e’ allargato, siamo comunque un gruppo di amatori, seriamente innamorati della Magia…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.