“Masters Of Magic” saluta con nuovi prodigi. Walter Rolfo: “Vi mostriamo la magia 3.0”

Ultima puntata della trasmissione condotta da Gerry Scotti. Rolfo, ideatore e produttore: “Abbiamo mostrato forme di magia mai viste”

Appuntamento giovedì, in prima serata su Canale 5, con l’ultima puntata di “Masters Of Magic”, il programma dedicato alla magia condotto da Gerry Scotti. Al suo fianco Walter Rolfo, ideatore e produttore del programma, che condurrà Scotti nel mondo della magia svelandogli i segreti del dietro le quinte di questo straordinario evento. “Qesta è la magia 3.0 – spiega Rolfo -, abbiamo mostrato al pubblico cose mai viste”.

Su cosa punta Walter per riattivare l’interesse (che si era sopito negli ultimi anni) del pubblico verso la magia? “La magia 3.0, quello che chiamo il rinascimento magico e che basa i propri fondamenti su tre punti – spiega -: Il primo: proporre magia di qualità. Abbiamo creato nella nostra scuola artisti che presentano atti magici che vanno al di là del semplice prestigio, ma veri e propri numeri teatrali. Secondo: lo story magic. La magia non è più solo un gioco di prestigio ma un mezzo affascinante per comunicare. Marketing, Coaching aziendale, story selling: lo scopo è portare la magia nel quotidiano come forma estrema di stupore e meraviglia. Non solo come forma di spettacolo ma come arte capace di portare lo straordinario nell’ordinario Terzo: la magia è un’arte meravigliosa, ma poco conosciuta. Portare grande magia, di qualità al pubblico, farla vivere, scoprire, dare agli spettatori la possibilità di provare la sospensione dalla realtà…”.

Detentore di 4 Guiness World Record, è un prestigiatore atipico: ingegnere, giornalista, formatore, esperto in processi percettivi, applica il pensiero laterale illusionistico come comunicazione e per aiutare le aziende, attraverso percorsi di coaching per le aziende. Che differenze ci sono fra i maghi del passato e la magia moderna? Quali sono le nuove frontiere della magia? “I maghi 3.0 hanno abolito tutti gli archetipi e gli stereotipi della magia classica: via stelline, bacchette, colombe e conigli, bastoni e oggetti desueti: al loro posto iPad, iPhone, realtà aumentata, Mapping… e tutte le più recenti meraviglie della tecnologia anche se il vero segreto è passare da oggetti di scena a oggetti semplici di uso quotidiano”. E per il futuro cosa ci aspetta? “Uno stile di magia che ha subito un grande rinnovamento è il mentalismo. Il prestigiatore ha confessato il suo segreto: non poteri paranormali ma solo menti particolarmente allenate capaci di realizzare prodigi al limite dello straordinario. Le nuove frontiere portano alla realizzazione della magia nel quotidiano: dal grande show alla Street Magic…purché la magia diventi vera!”.

Leggi tutto su http://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/-masters-of-magic-saluta-con-nuovi-prodigi-walter-rolfo-vi-mostriamo-la-magia-3-0-_3015514-201602a.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.