“A Thought well stolen” By Ben Harris #recensione #review

In questo opuscolo troviamo descritta e spiegata una routine a più fasi che unisce al suo interno due effetti: ACAAN + “Out of this world” (che poi in realtà è più propriamente corretto dire sia un “Matching couples”) e racchiude in sé tre effetti in tre fasi:

  • Il prestigiatore indovina la carta pensata dallo spettatore, senza mai toccare il suo mazzo.
  • Alla posizione nominata dallo spettatore, le carte dei due mazzetti corrispondono, mentre il resto delle carte no.
  • In ultima fase, le carte dei due mazzi corrispondono nelle stesse posizioni.

Il prestigiatore mostra due mazzi chiusi negli appositi astucci. Lo spettatore sceglie liberamente quale dei due adoperare. Il mazzo è mischiato e tagliato più volte, “anche dallo spettatore”. Quest’ultimo pensa ad una carta, la sua preferita, e poi deve ricordare in che posizione si trova. Successivamente il prestigiatore estrae il secondo mazzo, e chiede in quale posizione si trovava la carta nel primo mazzo. Entrambi contano uno alla volta le carte, fino ad arrivare alla posizione precedente alla carta pensata. Il prestigiatore adesso, nomina la carta pensata dallo spettatore. Poi successivamente, rivelando le carte in cima ai due mazzetti, mostra che corrispondo alla carta scelta dallo spettatore, mostrando come invece tutte le carte nelle altre posizioni non corrispondano.

Infine, il prestigiatore farà corrispondere in tutte le posizioni le carte di entrambi i mazzi.

Nella prima parte del libretto è spiegata la routine, sia dal punto di vista dello spettatore, che dal punto di vista del performer, con esposizione del segreto, e le tecniche adoperate. Estremamente semplice, di immediato apprendimento, con foto che espongono i passaggi salienti.

Nella sezione finale invece, ecco che il “semplice effetto” si trasforma in un’arma, adoperando delle tecniche e idee che portano l’effetto ad un livello superiore, in modo da ingannare anche i prestigiatori più esperti.

Costo dell’effetto sui 30$ circa. Interessante per certi versi, forse un poco alto il prezzo per un solo effetto, seppure in mani sapienti può occupare fino a 6-8 minuti di intrattenimento. L’autore stesso consiglia di eseguire questo effetto sia in condizioni di close up da ristorante, che close up formale che in teatro. Credo che ci voglia molto carisma e presa sul pubblico, specialmente per la fase in cui lo spettatore deve contare 52 carte, ricordando la posizione della propria carta, e superarla fino alla fine del mazzo. Per condizioni di close up al ristorante, sconsiglio questo effetto, in quanto nel mio personale stile, non occuperei la giacca con due mazzi di carte da portarmi dietro per un gioco che potrei eseguire forse a fine serata. Personalmente proporrei ai miei spettatori altro. Ritengo invece sia adatto per contesti di close up “da salotto” se il performer ha maturato una buona gestione del pubblico, per non rischiare che si annoi nella fase del conteggio, e sappia sfruttare al massimo i tre climax dell’effetto.

Di Salvatore Maria Ciccone AKA Saykon @mago.saykon

In vendita su Amazon https://amzn.to/3jQRNuQ – Distribuito da Murphy’s Magic https://www.murphysmagic.com/product.aspx?id=56353

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.