Le Carte Del Diavolo di Sandro Loporcaro, recensione

Parto subito con una premessa, essendo il libro, di Sandro Loporcaro (consciuto anche come Amazo) molto diretto nelle spiegazioni, risulta difficile recensirlo senza svelare in modo troppo chiaro il metodo.

Il libro è accompagnato dalla prefazione di Edoardo Pecar, con la postfazione di Tony Binarelli. Oltre al libro viene dato anche un mazzo preparato appositamente per questo libro, non di qualità USPCC, quindi forse non molto maneggevole, ma comunque utile per seguire le spiegazioni del libro.

Il mazzo è composto da 52 “Carte Speciali” ed il libro spiega nel dettaglio il suo maneggio, come mostrare le carte, come far si che vengano prese delle carte particolari, ed dieci effetti dove le tecniche precedenti vengono combinate per creare piccoli miracoli nella mente degli spettatori.

Le tecniche e gli effetti sono spiegati in modo molto preciso, e come ho detto prima, diretto, senza troppi fronzoli e sensa distrarre il lettore dall’effetto finale.

Un appunto / complimento, peccato per le presentazioni degli effetti troppo brevi. Dall’ introduzione si intuisce che l’autore ha un amore ed una conoscenza profonda della Magia, purtroppo il numero di pagine (80 pagine) per le tecniche (12 in tutto) e gli effetti (10 effetti) è troppo basso per permettere a l’autore di arricchire le descrizioni con la sua esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.