Steve Rowe’s Supa Chupa Scoopa #Review #Recensione

Di Giovanni Pescetti

Nasce dalla mente di Steve Rowe un effetto simpatico e brillante, “Supa Chupa Scoopa”. Si tratta di una trasposizione di una carta su un Chupa Chups ed è facilmente realizzabile.

In cosa consiste? L’effetto è semplice: ad uno spettatore viene consegnato un #ChupaChups e presentato come una bacchetta magica con cui scegliere una carta da un mazzo. Una volta scelta, la si reinserisce nel mazzo casualmente – non si conosce la sua posizione – e si gira la carta in cima. Viene mostrato che non è la carta scelta e si chiede dunque allo spettatore di agitare la sua bacchetta magica/Chupa Chups sulla carta, per farla trasformare. E, infatti… la carta cambia sotto gli occhi dello spettatore!

#bigblindmedia @bigblindmedia #BBM @ steverowemagic #chupachupa #lollipop #magic @murphysmagic #murphysmagic

Inoltre, ci si spinge più in là chiedendo allo spettatore di tenere la carta in mano e di picchiettarla con la bacchetta. Appena avrà girato la carta, noterà che l’indice si è trasformato nel logo della Chupa Chups. E invece l’indice della carta dove è finito? Si chiede allo spettatore di osservare in cima all’involucro del suo Chupa Chups: è proprio lì!

“Supa Chupa Scoopa” è una magia simpatica, brillante e originale. L’effetto è visivo e accade tutto sotto gli occhi increduli dello spettatore, dato che la trasposizione avviene nelle sue mani.

Il contesto è quello del Close Up e può essere svolto in qualsiasi situazione. Dai ristoranti alle feste per bambini e, secondo me, è adatto anche alla magia da strada dato che l’angolo è ottimo e l’effetto può essere eseguito a 360°. Necessità, però, di un minimo di preparazione.

La qualità del packaging e delle istruzioni, utilissime per eseguire l’effetto al meglio, è ottima e, come si può vedere, il DVD contiene spiegazioni dettagliate.

L’unica pecca che ho riscontrato è che l’effetto è eseguibile per un totale di 20 performance, dopodiché bisognerà acquistare delle ricariche. Se siete prestigiatori a cui piace lasciare agli spettatori un piccolo ricordo (come me), secondo me non è l’effetto che fa al caso vostro.

Sarei comunque molto curioso di provarlo sul pubblico per vedere la sua reazione di persona, dato che la trasposizione avviene nelle mani dello spettatore.

*Ringraziamento speciale a Giusi per la correzione e rilettura.

Distributed by https://www.murphysmagic.com/product.aspx?id=63378

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.