Roberto Giobbi Confidences, recensione

Roberto Giobbi, Confidences, Hermetic Press Inc., 265 pagine, 45€

Recensione

Confidences è un libro rivolto a prestigiatori “smaliziati”, in quanto si rivolge tanto al principiante proponendo anche giochi dove le tecniche usate non sono avanzatissime, tanto al più esperto; ricordando però ad entrambi l’importanza della presentazione e della buona esecuzione e dando consigli in merito e non solo. Ogni tecnica che viene incontrata (accompagnata da note bibliografiche, in modo da poterla ritrovare nei precedenti testi di Giobbi e non solo) viene rianalizzata e perfezionata grazie ai consigli di un professionista con anni di esperienza in questo settore.

La maggior parte degli effetti riguarda la passione dell’autore, le carte. Una passione che viene trasmessa ad ogni pagina anche grazie al tono di Giobbi sempre professionale, ma anche scherzoso e coinvolgente. Non mancano tuttavia monete e bussolotti, ma soprattutto idee e consigli! Insomma una serie di confidenze frutto di esperienza reale.

Il testo molto chiaro nelle spiegazioni è accompagnato da ancor più care fotografie (non illustrazioni, ma foto!) scattate dalla moglie di Giobbi.

Il testo è non è eccessivamente lungo e prolisso, ma essenziale! Secondo me un “must have” che ogni prestigiatore dovrebbe avere nella sua libreria, ma sono un “must have” soprattutto gli effetti, tra i quali sicuramente ne troverete almeno uno da inserire nel vostro repertorio professionale! Da leggere e rileggere!

A titolo di esempio proviamo a descrivere brevemente il contenuto dei primi capitoli dei libri (proviamo poiché nonostante le piccole dimensioni del testo, è veramente ricco!)

Dopo una breve prefazione Giobbi non perde tempo ed entra subito nel vivo regalandoci un effetto poetico direttamente dal suo repertorio professionale! Dopo aver letto “il mazzo delle opportunità perdute” molti vorranno sicuramente inserirlo nel proprio repertorio. Seppure non chieda particolare destrezza manuale e tecnica Giobbi ci fa notare come per eseguirlo davanti ad un pubblico sia comunque necessaria una buona esperienza. Il principio su cui si basa poi è sfruttabile per un’infinità di giochi limitati solamente dalla fantasia dell’esecutore. Ogni effetto in questo libro, e questo non fa eccezione, è accompagnato dalle note dell’autore sulla presentazione (esortando spesso il lettore a trovarne una più personale) informazioni storiche e consigli sull’esecuzione.

A seguire un altro effetto, basato su un’idea di Henry T. Chris dove i 4 assi sono ritrovati seguendo le istruzioni presenti sulla scatola. Sicuramente un gioco d’effetto e che come il precedente permette all’esecutore di personalizzare la propria presentazione secondo le proprie esigenze. Inutile aggiungere che anche questo effetto è accompagnato dalla note dell’autore.

Poi consigli e idee sul controllo: una serie di riflessioni appassionanti e interessanti oltre che nuove tecniche e “vecchie” rivisitazioni e perfezionamenti che renderanno i vostro controlli veramente Magici!

Poi monete, bussolotti riflessioni sull’Erndase e tanti altri effetti con le carte, idee e consigli di chi conosce quest’Arte davvero bene!

Un pensiero riguardo “Roberto Giobbi Confidences, recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.