Recensione: Le stelle della magia + Workshop Brando y Silvana

Di Salvatore Maria Ciccone / Mago Saykon

“Ricordo tutto quello che è successo in questa #settimana, ma non ho a mente quando è successo ogni evento” questo sto dicendo da ieri. Ora che mi sono ripreso, è il momento di mettere giù due righe su questa fantastica avventura, iniziata molto tempo fa. Era ancora #luglio quando stavamo iniziando a programmare questa settimana, intensissima di #magia ed appuntamenti, con tutti i soci del R#ing108 :

– Lunedì 23 Settembre #Conferenza di Luciano Donzella
– Giovedì 26 e Venerdì 27 #spettacolo “le stelle della magia” al complesso monumentale di San Domenico Maggiore, nel palinsesto del programma del comune di #Napoli “Estate a Napoli”
– Sabato 28 e domenica 29 #Workshop con Brando e Silvana.

Si era prospettato un vero #Tour de Force, ma non ci siamo arresi. Come se non bastasse, ci siamo dati un obiettivo comune per lo spettacolo di magia, ovvero il tema era la nostra Napoli, usi, costumi, tradizioni, leggende e canzoni della nostra #storia!

Abbiamo fatto partire una campagna social su diverse piattaforme, l’ideale era sfruttare al massimo il potenziale dell’organico soci del club, prevalentemente la pubblicità era composta da mini-video di 15 secondi per incuriosire nel potenziale spettatore la voglia di scoprire. In questo compito mi hanno aiutato tantissimo Giuliana Galati con la piattaforma Facebook e Alessio Maraucci con le grafiche ed ogni richiesta di questo genere. Ogni giorno c’era uno scambio di informazioni tra i soci e nel gruppo di lavoro, ma anche di supporto, scambio di idee. Ognuno di noi ha avuto parte attiva in questa preparazione. Vi ho detto che è stata una settimana davvero intensa, ma per alcuni di noi, lo è stato tutto il mese di Settembre!

Lo spettacolo inoltre, è stato impreziosito dalle performance di ballo di Candida Grimolizzi, insegnante di Danza del Ventre e Bollywood Dance, con il ruolo nello spettacolo della sirena Partenope!

Il giovedì si è riempito più della metà dei posti a sedere, mentre il venerdì… PANICO!

Il sito atto alla vendita online dei biglietti è andato in crash per il traffico dell’ultimo momento di acquisti, alle 14.00 si è annunciato il sold-out anche dei biglietti fisici al negozio di magia www.festivall.com nostro sponsor ufficiale. Alle 18.30 ero sul posto, ma la fila fuori l’entrata dalle 19.00 per via dei “posti non assegnati”. Alle 20.00 eravamo già in overbooking, per una errata comunicazione dal sito vendita biglietti. All’entrata si è dato priorità a chi aveva già acquistato il biglietto, e poi si è iniziato a smaltire la fila delle persone giunte sul posto. Purtroppo, nonostante la trovata del pre-show mia e di Gabriele D’Angiò, per “creare” ulteriori posti a sedere (Questa informazione rientra ne “i segreti del mestiere” quindi non ve la divulgo!) siamo stati costretti a non far entrare 40 persone rimaste all’esterno, per motivi di sicurezza imposti dall’accordo con la struttura.

Inizia lo spettacolo:
– Riccardo Emma con la musica di Pino Daniele, una routine PERFETTA di Slydini
– Vito Gattullo, dopo aver fatto una ricerca storica e fotografica sulle usanze dei piccoli scugnizzi nelle festività dei morti, ha proposto un numero di divinazione su tre scelte di tre persone
– Le performance piene di energia di Candida Grimolizzi e le sue due ballerine, per rievocare le danze della sirena Partenope
– Io … mbho lascio la parola a terzi!
Alessandro Bottone con un numero pieno di colori, altro omaggio al maestro Pino Daniele, “Napoli di mille colori”
– Francesco Matteo con un tributo a Maradona in una previsione di colori, inserendo nuovamente la sua passione per il disegno
– Alessio Maraucci con un tributo alle maschere della commedia napoletana nel suo numero surreale
– Dario Adiletta una trasposizione assurda, rivisitando in chiave magica il tema de “i pacchi” nelle piazze Napoletane
– Gabriele D’Angiò con un numero di mentalismo, associando nomi ai sogni ed alla smorfia napoletana, per poi avere come previsione tre numeri giocati sulla schedina del lotto precedentemente, ed IL GIORNO DOPO ESSERE STATI EFFETTIVAMENTE ESTRATTI (vedere i suoi social per questa storia) molti spettatori ci hanno contattato per ringraziarci di questo regalo dopo aver giocato i numeri ed aver effettivamente vinto!
– Per concludersi, l’esibizione dei due maestri argentini Brando e Silvana, un numero di alternanza tra i due a chi deve accaparrarsi la valigia magica.

Un pubblico davvero caloroso, specialmente il venerdì sera, che ci acclamava prima di entrare in scena al ritmo di “Ring108”.
Ripeto che siamo stati davvero dispiaciuti per chi non è potuto entrare, non ci si aspettava tutto questo afflusso di gente, ma stiamo già programmando nuovi eventi, sperando che questa volta si riesca a prenotare in tempo.

Stanchi ma entusiasti, il sabato e la domenica si è dedicato al workshop di Brando e Silvana, composto da un’introduzione sulla scoperta del proprio corpo, sulle possibili azioni che esso può compiere. Un vero e proprio laboratorio attivo, pregno di teoria, pratica, e pratica applicata a effetti giochi e presentazioni.
Brando e Silvana sono stati due docenti formidabili, attenti ad ogni nostra singola richiesta, adattando gli esercizi da compiere ad ognuno di noi. Con occhio attento, coglievano il singolo errore che compievamo, correggendoci. Davvero difficile gestire l’attenzione su così tanti di noi contemporaneamente, mentre si espone e si dimostra cosa fare.
Il secondo giorno invece si è dedicato proprio ai nostri singoli numeri, dove ci siamo esibiti con il fine di ricevere consigli. Ho trovato davvero utile questa parte, anche nei confronti dei miei colleghi, in quanto si è vista immediatamente applicata la teoria studiata il giorno prima sulla pratica.

Il Ring108 ha vissuto questi due artisti tanto intensamente (Ricordiamo che qualche mese fa già vennero a Napoli per una loro conferenza) che li abbiamo definiti nostri padrini. Sono stati omaggiati con due libri della cultura magica Napoletana (“la mia prima enciclopedia Magica” del nostro fondatore Giglio, 50 copie stampate, e “Enciclopedia delle carte giganti” del nostro decano Mario Altobelli, 100 copie stampate, con autografo dell’autore) ed un quadretto con rappresentante il nostro Vesuvio ed un corno napoletano. Personalmente è stato un momento molto emozionante.

Concluso il workshop, pensavo di avere un momento di pausa. Sono arrivate tante altre novità solo tra sabato e domenica (tra le quali, il terno di Gabriele D’Angiò, quindi se venite ai nostri spettacoli, tranquilli, recuperate tutti i soldi con gli interessi!) e tante altre che non posso divulgare. Sappiate solo che… stanno arrivando parecchie novità!

Grazie ancora a tutti coloro che ci hanno seguito in questa impresa, grazie a tutti coloro che mi hanno supportato, giorno per giorno in questo cammino, culminandosi in quello che definisco un vero e proprio successo. Semplicemente grazie.

Il ring108, il club magico più antico in Italia, non si fermerà qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.