L’arte del mentalismo di Bob Cassidy: recensione all’Edizione Italiana

Raramente mi sono trovato così in difficoltà a scrivere una recensione su un libro. Tutto quello che vorrei scrivere ora è: un libro FONDAMENTALE per chi ama il mentalismo, compratelo se già non l’avete fatto. Fine della recensione.

Perchè dopo aver letto e riletto quel libro mi trovo sommerso da una miniera di materiale e un’infinità di spunti su cui riflettere, e mi domando cos’altro potrei aggiungere io alle parole di un genio quale era Cassidy. Anche illustrare brevemente i contenuti è difficile, perchè sono davvero tantissimi.

Parto quindi dalla parte più facile, sperando che le parole giuste sovvengano alla mia mente mentre scrivo i ringraziamenti.

Perchè i ringraziamenti verso Matteo Filippini sono doverosi: prima di tutto ha riportato in vita un libro di difficile reperimento anche in inglese, poi ne ha curato un’edizione davvero di pregio (indispensabile per il contento di quel libro), la grafica e l’impaginazione sembrano opera di un professionista del settore, la copertina è eccezionale, e la traduzione è curata con tutti i crismi, tanto che sembra di sentire davvero il buon Bob parlare in italiano. Quindi un plauso enorme a Matteo, che è solito deliziarci con delle perle, ma questa, secondo me, è la migliore al momento.

E mentre parlo di sentire Bob arrivo al primo punto interessante, il linguaggio: spigliato, discorsivo, estremamente informale, e ricco di… epiteti colorati, lo rendono estremamente efficace e diretto, sembra davvero di essere seduti a un tavolo con Cassidy e ascoltarlo parlare a ruota libera davanti a un bicchiere di bourbon.

Tutto il materiale contenuto, essendo il libro dei primi anni 80, è stato sviluppato e pensato probabilmente nel decennio precedente, ed è impressionante quanto sia attuale: si parla di PNL e mentalismo, si parla di question and answer, si parla di psicometria, book test, memotecnica, sedute spiritiche, billet work, e chi più ne ha più ne metta.

Ad ogni rilettura si trovano sfumature interessantissime, e spunti di riflessione nuovi (oltre i validissimi effetti), e solo ora capisco la raccomandazione di Matteo quando mi consegnò la mia copia “Questo libro va letto tra le righe”.

Fidatevi di me, fatevi un regalo se non lo avete ancora fatto, Matteo dovrebbe avere ancora qualche copia, e tutti auspichiamo a una prima ristampa, perché questo volume deve essere fatto circolare il più possibile, questo libro è uno di quei testi che aiuterà a salvare il mondo dell’arte Magica, grazie alle parole e i generosissimi consigli che custodisce.

Fidatevi di me; queste pagine sono un vero tesoro: è un libro FONDAMENTALE per chi ama il mentalismo, compratelo se già non l’avete fatto. Fine della recensione.

Contattate Matteo qui https://www.ecwid.com/store/filippinimagicbooks/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.