“Illusioni”, recensione

Un po’ in ritardo nel recensire “Illusioni” ( 7-9/2/2018, Torino, Illusioni, una strana coppia di maghi ), spettacolo con Luca Bono, Sabrina Iannece e Natalino Contini.

Ho avuto la sfortuna e la poca prontezza di riflessi di non riuscire ad assistere allo spettacolo “L’Illusionista” di Luca Bono( Luca Bono l’Illusionista: recensione ), ma ho avuto il piacere di assistere a questo che potrebbe sembrarne uno “spin-off”.

Una “strana” coppia, Natalino Contini, colonna portante del Circolo Amici della Magia, con la sua Magia brillante e coinvolgente, rivolta ad adulti ma anche ai bambini, e Luca Bono, oramai poco “enfant” ma davvero tanto “prodige” della Magia italiana ed intenazionale, con magia raffinata e dimostrazione di talento manipolatorio.

I due artisti si sono alternati sul palco, rendendo la serata mai monotona e sempre nuova, ognuno portando il proprio bagaglio culturale e professionale che gli compete, proponendo numeri di grande abilità e di grande umorismo, davvero una scelta azzeccata far lavorare assieme due personaggi così diversi, che si sono dimostrati in un certo modo “complementari”.

Natalino è davvero terribilmente divertente quando lavora con i bambini, molto più per gli adulti che per i bambini, il suo burbero personaggio dimostra una grande capacità nel riuscire a comprendere le necessità dei piccoli collaboratori che porta sul palco, facendoli sentire a loro agio senza mai metterli in ridicolo, ma invece giocando con loro ed accompagnandoli durante le sue magie.

Luca propone un intrattenimento più “adulto”, anche se poi sono i bambini che si divertono di più, i due numeri con gli scatoloni hanno tenuto il fiato sospeso il pubblico, nel primo numero lo scatolone fluttuava libero nell’aria, rivelando che al suo interno era presente Sabrina, ed il secondo , con dentro Sabrina, veniva trafitto varie volte senza arrecare danno al suo contenuto!

Oltre a numeri di illusionismo Luca Bono si e’ esibito in numeri di giocoleria ed abilità come il diablo o il contact juggling fatto con degli anelli, che hanno rimarcato la grande preparazione fisica e tecnica di Luca.

Davvero una piacevole serata, apprezzata da tutti, da grandi e piccini, che dimostra che la Magia, quando ben presentata, è un intrattenimento a 360°.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.