Il Potere del Pendolo #Recensione

Di Vincenzo Mosca

Matteo Filippini in collaborazione con Paolo Margarone offre sulla piattaforma “Mystery Academy” un poderoso lavoro su uno strumento semplice ed essenziale quale il pendolino, che colpisce sempre l’immaginario collettivo.

L’opera, divisa in tre video della durata complessiva di circa tre ore, è una vera e propria “pendolinopedia”.

Parte dalle basi scientifiche del movimento ideomotorio per insegnare a prendere confidenza con questo strumento e a far avvenire nelle mani dello spettatore veri e propri miracoli; tra queste tecniche Margarone rivela come ottenere un certo n certo tipo di movimento al pendolo che non ho mai visto altrove.

Sono presenti una quantità generosa di routine, alcune delle quali riprese “live”, analizzate e spiegate con chiarezza e arricchite da puntuali riferimenti e crediti, in modo che si possa approfondire e allargare la conoscenza della materia.

I due performer, uno di impronta più Bizzarre e l’altro di matrice “cassidiana”, ma entrambi esponenti del mentalismo bold o “audace”, discutono di contesti e soluzioni alternative per la stessa performance stimolando la creatività dell’ascoltatore.

Ci sono ampi cenni ad alcuni aspetti di base della “cold reading”, dello storytelling e a d un paio di tecniche di billet switch, che usate sapientemente, fanno di un attrezzo “povero” un’arma potentissima in mano al performer.

Estremamente particolareggiata è l’analisi delle frasi, le pause e i gesti che accompagnano l’act affinché si crei la suggestione necessaria a far sì che alcuni “miracoli” avvengano con la collaborazione inconsapevole dello spettatore.

Il fatto che questo lavoro sia in lingua italiana è certamente un valore aggiunto per poter apprendere tecniche che emozioneranno sicuramente gli spettatori e che potrebbero stupire più di qualche mago.

Maggiori informazioni su https://mysteryacademy.it/product/il-potere-del-pendolo-video-download/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.