venerdì, Giugno 14, 2024

Prestigiazione.it

Webzine di Illusionismo, Magia, Prestigiazione, Prestidigitazione e Prestigiribirizzazione.

Notizie

Essere una donna nella magia potrebbe essere il trucco più difficile di tutti!

Articolo liberamente tradotto da https://www.nytimes.com/2023/12/02/style/female-magicians-diversity.html

Essere una donna nella magia potrebbe essere il trucco più difficile di tutti

Solo circa l’8 percento dei maghi da palcoscenico sono donne. Una nuova generazione di artisti vuole cambiare questo dato.

Sebbene siano passati quasi cinque decenni, Gay Blackstone può ancora ricordare vividamente la prima volta che fu tagliata in due sul palco. I suoi urla facevano parte dell’illusione, ma i nervi e la paura li resero genuini quella volta.

Per la signora Blackstone, quel lavoro di assistente del maestro illusionista Harry Blackstone Jr. si trasformò in un amore e, successivamente, in matrimonio. Dopo la morte del marito nel 1997, la signora Blackstone si spostò al centro del palcoscenico e intraprese una carriera di successo come illusionista, allenatrice, produttrice e regista.

Ma è un’eccezione. Solo circa l’8 percento dei maghi professionisti sono donne, secondo una portavoce del Magic Castle, un club privato a Los Angeles per i membri dell’Academy of Magical Arts. La signora Blackstone e altri sostengono che diversi fattori siano responsabili di questa disparità persistente, tra cui sessismo, limitazioni di abbigliamento e lo stereotipo duraturo che le donne siano più adatte a distrarre il pubblico.

“Credo che per molti anni, nessuno abbia veramente pensato alla necessità che le donne fossero il mago”, ha detto la signora Blackstone. “Ma ora, mentre stiamo sviluppando ruoli diversi e cose diverse che vogliamo fare, non c’è motivo per cui le donne non possano essere altrettanto brave quanto gli uomini”.

La signora Blackstone ha previsto che ci sarebbe stata “un’esplosione” di donne che perseguiranno la magia nei prossimi cinque o dieci anni, mentre una giovane generazione di illusionisti imparerà a prendere vecchi trucchi e renderli propri.

Per ora, però, essere una donna nella magia può essere una ricerca solitaria. Prendi Nicole Cardoza, che spesso dice di essere “l’unica maga nera femminile che conosco”.

La signora Cardoza, 34 anni, specializzata in magia con le monete o produzione di monete, ha girato il paese per oltre due anni, esibendosi in università, chiese e conferenze. Sul palco, è allo stesso tempo una narratrice, insegnante e maga in spettacoli che fanno riferimento ed evocano Ellen Armstrong, ritenuta la prima donna nera a fare un tour con uno spettacolo di magia negli anni ’90.

Per comprendere la mancanza di diversità nella magia, la signora Cardoza ha detto in un’intervista, “dobbiamo entrare nel ruolo di chi è storicamente autorizzato a essere magico, soprannaturale”.

Le persone sono inconsciamente meno inclini a percepire le donne e le persone di colore come magiche, ha detto la signora Cardoza. La ricerca sui pregiudizi di genere supporta questa affermazione; uno studio del 2019 pubblicato nel Social Psychological Bulletin ha scoperto che i maghi maschi venivano giudicati più impressionanti delle donne, anche quando eseguivano trucchi identici.

Mentre tirava fuori una moneta e poi un’altra dal nulla durante una performance in una chiesa a Brooklyn all’inizio di quest’anno, ha detto al pubblico: “A volte dobbiamo credere in cose prima di poterle vedere”.

“Spetta a noi coltivare questa pratica per tendere la mano, sentire qualcosa proprio tra le punte delle dita e renderla reale”, ha detto, evocando improvvisamente una terza moneta.

‘Una delle poche’

Quando Anna DeGuzman si presentò a un’audizione per “America’s Got Talent”, in una performance che è stata vista più di 57 milioni di volte su TikTok dal suo passaggio a giugno, l’attrice e giudice Sofia Vergara chiese: “Come mai ci sono così poche donne maghe?”

“Sono una delle poche e spero di ispirare più ragazze stasera”, disse la DeGuzman.

Lei incorpora la cardistry, o l’arte del fiorire delle carte, nella sua magia, cercando di ravvivare l’interesse per una skill che la signora Blackstone ha descritto come “un balletto di carte”.

La DeGuzman ha impressionato i giudici, compreso il difficile Simon Cowell, producendo la carta due di picche, scelta in precedenza da Howie Mandel, da un mazzo che la signora Vergara, quando le è stato chiesto di nasconderlo, ha infilato tra i seni.

La signorina DeGuzman, 25 anni, ha detto in un’intervista che la sua vita è cambiata “così” dopo che l’audizione è andata in onda. L’esposizione ha convalidato il suo lavoro, ha detto, così come la sua convinzione che la magia è una professione e che le donne vi hanno un posto.

“Uso il fatto che sono diversa a mio vantaggio”, ha detto. Ha concluso la stagione al secondo posto dopo aver impressionato i giudici con diverse routine, tra cui una in cui ha tirato fuori da una torta una carta firmata da Mandel e sputato fuori una carta selezionata da un’altra giudice, Heidi Klum, perfettamente piegata.

“Dobbiamo avere più maghe!” ha dichiarato la signora Klum.

Nessun modello di ruolo

Unica figlia di una madre single, la signorina DeGuzman ha iniziato a praticare la magia come modo per intrattenersi. Da adolescente, ha iniziato a pubblicare video sui social media di se stessa che eseguiva trucchi. Hanno attirato abbastanza attenzione da farla apparire su “Penn & Teller: Fool Us” e “Australia’s Got Talent” prima di arrivare alla versione

americana dello show.

“Non avevo un modello di ruolo femminile quando ho iniziato”, ha detto la signorina DeGuzman. Per una cosa, ha aggiunto, “nessuno mi ha detto cosa indossare”.

Non le piacevano i completi che indossavano molti maghi maschi, ma non era a conoscenza di alternative. Inizialmente si vestiva con abiti casual da strada prima di trovare uno stile che ha descritto, un po’ guardingo, come femminile ma moderno con “utilità professionale”. (Un abbigliamento adeguato è fondamentale per le illusioni, ha spiegato la signora Blackstone, perché è lì che spesso vengono nascoste le cose.)

A soli 19 anni, Gabriella Lester è una maga in tour da diversi anni. È membro della Junior Society presso l’Academy of Magical Arts, che guida giovani maghi talentuosi tra i 13 e i 20 anni. Dei 77 studenti nel programma, è una delle sole 10 donne.

La signorina Lester dice di non essere stata “sicuramente la bambina più popolare a scuola”, dove spesso si poteva trovare cercando di scappare dopo che i suoi compagni di classe l’avevano legata a una sedia con una corda. La prima volta che si è sganciata da una camicia di forza – a una raccolta fondi scolastica, mentre era appesa a testa in giù – aveva 14 anni.

“Quello è stato il primo che ho fatto da sola ed è ora la cosa per cui sono più conosciuta”, ha detto.

La signora Blackstone è rimasta impressionata dallo spettacolo della signorina Lester dopo averla vista esibirsi al Magic Castle quest’estate, descrivendo la sua routine come “molto più versatile e molto più universale” rispetto ad altri – e più anziani – maghi che aveva visto fare gli stessi trucchi.

La magia si basa sul mantenere segreti, ha detto la signorina Lester, motivo per cui è difficile entrare e imparare. Ma per lei, la magia non consiste nel prendere in giro le persone. Vuole che il pubblico si senta come se gli fosse stato rivelato un segreto. “Questo è ciò che ispira le persone”, ha detto.

Ma con poche donne nel campo da cui prendere ispirazione mentre si affermava come artista, la signorina Lester ha detto che è stata in gran parte lasciata a trovare la sua strada.

“Non c’era questa ragazza o questa donna nella magia che potessi inseguire”, ha detto. Ma questo, ha aggiunto, “mi ha anche dato la libertà creativa di creare quella persona che avrei voluto che il mio io più giovane vedesse e dicesse: ‘È cool. È quello che voglio fare'”.

Andrea Clemente Pancotti

Principalmente sono io Andrea Clemente Pancotti: infanzia rovinata dai fascicoli di “STUPIRE!” di Carlo “Mago Fax” Faggi. Abbandona l’Arte per poi riscoprirla alla soglia degli ‘anta.“. Ora il team si e’ allargato, siamo comunque un gruppo di amatori, seriamente innamorati della Magia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.