Recensione + Video: European Close-Up Magic Symposium 2018

Fine settimana magico a Milano con lo European Close Up Magic Symposium che si è svolto all’hotel Sunflower il 17 e il 18 novembre. Conferenze, gala e chiacchiere tutte incentrate sulla magia a distanza ravvicinata con carte, bussolotti e soprattutto monete.

#magic #symposium #closeupmagic #milano #italy #cardmagic #coinmagic @bebellemagicien @giacomobertinimagic @closeupmagicsymposium #ecums @pepelirrojo @hidekazukimoto @ericjonesmagic @paololeporemagic @gianfranco.preverino @shanecobalt @magostarman @jamyianswiss #honestliar @tabary_francis @michele_trabona_magic @trabuk_madeinitaly @tony.polli

Nato nel 2010 per iniziativa del monetomago Giacomo Bertini il Symposium è tornato a svolgersi dopo quattro anni (l’ultima edizione risale infatti al 2014). Guest star di questa edizione l’americano Eric Jones, arrivato dagli e ripartito per gli Usa nel giro di 12 ore, che ha portato in scena la routine di monete con cui ha ingannato Penn & Teller durante la trasmissione Fool Us e Roberto Giobbi, autore della “Bibbia” della Cartomagia (il Card College). E poi i bussolotti di Jamy Ian Swiss, le carte di Bebel, le corde del campione del mondo Francis Tabary, le buste di Flip Hallema, le magie un po’ pazze di Trabuk, l’eleganza di Angelo Mirra, la magia giapponese di Hide Kimoto e la servente portatutto di Mario Raso. Tutti artisti che si sono esibiti anche nei gala, il sabato e la domenica pomeriggio, insieme a Gianfranco Preverino, Sergio Starman, la campionessa del mondo Yumi Nakajima e Pepe Lirrojo.

La due giorni magica si è chiusa con il concorso vinto da Francesco Fontanelli, secondo posto per Gabriel Gascon e terzo per Lion Harvey (alias Luigi Angrisano).

Di Giulia Galliano Sacchetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.