Recensione di “Prestigi a Sud Est 2019”

Di Christian Scarpa

Per mettere su uno #spettacolo di #magia occorrono un sacco di #tempo e #lavoro. Oltre alla parte tecnica, comune agli #show in generale, negli spettacoli di magia è importante l’abilità del #mago, la varietà degli effetti e il coinvolgimento del #pubblico. Pochi spettacoli, purtroppo, riescono in questo intento, ma oggi sono qui per recensirne uno che ci è riuscito alla grande. Sto parlando di “Prestigi a Sud Est”, l’annuale show di magia tenuto dal #Club Magico #Salentino “Il Carro” di #Lecce.  Il 26 Maggio 2019 il Grand Hotel Tiziano ha ospitato l’evento, che ha fatto il pieno di presenze in pochissimo tempo. Prima dell’inizio dello show il pubblico è stato intrattenuto con effetti di #Micromagia e close-up eseguiti da alcuni degli studenti della Scuola di Magia del Club Salentino, e vederli in azione mi ha colpito. #Destrezza, rapidità e capacità di coinvolgimento erano le qualità forti di questi giovani maghi.

Dato che la Scuola di Magia del club merita un articolo a parte, torniamo allo show principale. Lo show è stato aperto dal Grande Lebuski e dal suo divertente numero con i cappelli.

Il primo ad esibirsi è stato Paolo de Fazio, con un effetto magico dai toni romantici e rilassanti. La naturalezza con la quale faceva comparire/scomparire qualunque cosa era davvero incredibile.

Subito dopo è stata la volta del Mago Charlie, che ha toccato un tema forte e attuale, l’inquinamento del mare. Con la sua magia è stato in grado di farci notare come siamo ancora in tempo per fare tornare bello ciò che l’uomo ha rovinato.

Il momento dedicato al mentalismo ha visto esibirsi due maghi davvero molto bravi, Aristodemo e il suo mentalismo “Artistico” e Alex Borsci con un effetto di mentalismo di gruppo davvero impressionante.

È stata poi la volta di un grande prestigiatore nel panorama internazionale, Frank Borton.  Divertente, coinvolgente, abilissimo e realmente magico, ha regalato al pubblico un lungo momento di euforia e stupore.

Parlando di divertimento, è stata poi la volta del mago Tony, alle prese con il suo mago/assistente Andrea, in un numero così assurdo da far letteralmente “perdere la testa”.

Il momento con le colombe, tipico di ogni show magico, non poteva mancare, e allora perché non far esibire uno dei migliori maghi del genere? Ecco quindi salire sul palco Alessio Gravili e il suo meraviglioso numero, mai banale e soprattutto poetico.

Gli ultimi due effetti dello spettacolo hanno mandato il pubblico in visibilio.

Per le coppie, il prestigiatore Lillo Birillo ha eseguito una magia “matrimoniale” impossibile e divertente, e confesso di non aver capito minimamente la tecnica utilizzata.

Il finale dello show è stato affidato ad un mago di fama mondiale, quarto classificato ai Campionati Mondiali della Magia e ospite dei più famosi eventi magici in tutto il mondo. Sto parlando di Shezan, il genio dell’impossibile, e del suo numero dai toni “Orientali” che ha ottenuto la standing ovation.

Uno spettacolo così non poteva essere presentato da altri se non da lui, il grande Gianni Loria, presidente del Club Magico Italiano (CMI), che ha intrattenuto il pubblico tra un effetto e l’altro.

Che dire di più, una serata davvero Magica, che ha emozionato grandi e piccini. Con l’augurio che possiate andare avanti sempre così, vi faccio i più grandi complimenti, ragazzi!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.