Recensione di: Mr Ioso – Il falso pollice

Chiunque si occupi di prestigiazione, sia esso un amatore appena avvicinatosi all’arte, o un professionista navigato sa cos’è un falso pollice.

Dopo questa premessa c’è da chiedersi: sa usarlo correttamente? sa sfruttare tutto il suo potenziale?
Spesso, soprattutto quando si tratta di attrezzi molto conosciuti si tende a sottovalutarli o non usarli per paura che siano inflazionati.
Questo libro indispensabile sull’argomento è la risposta a ogni dubbio.
Il libro si apre con le tecniche e i concetti basilari: qui ogni dubbio teorico viene fugato, e vengono presentate le tecniche base (ma anche alcune avanzate) di carico e scarico del gimmick e (cosa fondamentale) come evitare di mostrare l’attrezzo al pubblico simulando di avere le mani completamente vuote.
Alla fine del capitolo, come se quanto scritto fin ora non fosse sufficiente, l’autore ci regala altri suggerimenti e consigli per rendere il maneggio del FP ancora più naturale, il capitolo infine si chiude con qualche semplice effetto di sparizione, apparizione e scambio. Basterebbe questa prima parte a rendere indispensabile il volume in una libreria magica, ma ci sono altre due parti ancora.
A seguito di questo capitolo introduttivo seguono le routine: dapprima ci sono i “superclassici” conosciutissimi a tutti i maghi (anche se c’è qualche chicca), ma immancabili nel repertorio di un professionista e sempre di grande impatto nel pubblico (se un gioco resta celebre per così tanti anni è perché funziona). Ogni numero è perfezionato da sottigliezze e particolari che lo renderanno “pulitissimo” e di maggiore impatto. Se credete di saper far sparire un fazzoletto nel falso pollice leggete questo capitolo e vi renderete conto di quante idee efficaci ci sono per rendere la sparizione ancora più fluida e incredibile.
E’ poi il momento conclusivo con routine originali e insolite, cose che il pubblico probabilmente non ha mai visto e che non mancheranno di stupirlo.
Una volta qualcuno ha detto “i maghi passano più tempo a trovare mille motivi per cui una cosa non dovrebbe funzionare piuttosto che provarla direttamente e vedere com’ è” credo che con il falso pollice si sia instaurato un discorso del genere nel tempo, ma dopo aver letto questo libro edito da mondotroll (in 2 lingue, quindi se avete qualche amico prestigiatore corrispondente dall’estero potrebbe essere una buona idea regalo) non uscirete mai di casa senza questo straordinario gimmick.
Complimenti all’autore, complimenti all’editore, complimenti a chi già lo possiede e ne ha tratto beneficio, e complimenti a chi ha deciso che lo aquisterà. Da avere.

Edizioni Mondo Troll http://www.mondotroll.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.