Pr1me, intervista a Massimo Gramiccioni

Massimo Gramiccioni
Massimo Gramiccioni

Pr1me Playing Cards e’ una giovane azienda che produce carte da gioco che cerca di dare agli appassionati delle carte un ottima combinazione di tradizione e qualità. I mazzi Pr1me sono tra i pochi prodotti europei che sono riusciti ad avere successo a livello internazionale (soprattutto negli USA). La prime serie delle Pr1me e’ stata esaurita in breve tempo, così come il loro mazzo “Sketch”. Abbiamo contattato Massimo Gramiccioni, che è la mente dietro il progetto della carte da gioco Pr1me, ed abbiamo fatto una piccola chiaccherata sul passato, presente e futuro delle loro bellissime carte da poker.

Consigliamo a chi volesse provare questo fantastico prodotto di accedere al loro sito http://www.primepokercards.com/ e comprare i mazzi “Pr1me Novice’s deck” (le “seconds” della Pr1me, anche chiamate “No Good”) a soli 2 euro!

 

 

Da dove e’ partito il progetto Pr1me ed a chi vi rivolgete.

Nel panorama italiano non c’era un mazzo di carte “bello” che fosse rivolto ai collezionisti, dove le figure fossero modernizzate, e soprattutto gli assi fossero decorati come l’asso di picche. Noi essendo una tipografia, abbiamo deciso di lanciarci in questo progetto, e dopo circa un anno e mezzo di lavoro, e’ uscito il primo mazzo di Pr1me, le Series001. Il contatto con il mondo della Magia e’ venuto dopo, durante la fase di progettazione abbiamo preso in considerazione tanti tipi di mazzi di carte, ed abbiamo deciso di fare un mazzo con una qualità simile alle Bicycle. Una delle marche più conosciute ed utilizzate all mondo, alla quale il nostro mazzo rimanda, proprio per la morbidezza delle carte e delle loro caratteristiche.
Riuscire a farle simili, a livello qualitativo, e’ stato moto impegnativo e lungo, anche perche’ noi non siamo dotati di telatrice, e perciò dobbiamo mandarle fuori a far telare. Facendo dunque un prodotto simile alle bicycle si va a prendere una vasta gamma di potenziali mercati, quello del collezionismo, quello della magia e dei giocatori, proprio a questo mercato stiamo guardando con interesse, infatti in futuro faremo un mazzo in pvc per i giocatori di poker.

Il mazzo e’ caratterizzato da una grafica dove e’ evidenziata la dualità angelo / demone, cosa puoi dirci a riguardo?

I grafici impegnati in questo progetto sono due, io e Alex Perucci. L’idea grafica nasce da un “viaggio mentale” tra me e alex, una sera, dove discutendo su cosa mettere sul dorso, e volendo fare un dorso non banale o non già visto, abbiamo pensato appunto ad un angelo ed un demone, e la cosa ci e’ parsa subito interessante…..tra l’angelo ed il demone c’e’ il numero 1, che rappresenta il giocatore, l’angelo e’ il paradiso, la felicità, la vittoria, mentre invece il demone e’ l’inferno, la sconfitta (“quando perdi ti senti come all’inferno”), il demone diventa angelo e viceversa, che vuole significare che quando qualcuno vince c’e’ sempre qualcuno che perde.

Come vengono prodotte le carte?

Facciamo la realizzazione grafica e la stampa internamente su fogli di cartoncino duplex da 310grm, poi mandiamo i fogli non tagliati a farli telare, una volta telati, i fogli tornano da noi, li tagliamo, verifichiamo la qualità del prodotto e poi impacchettiamo le carte a mano.

Sono previsti prodotti indirizzati ad un mercato prettamente “magico”?

Al momento abbiamo solo il mazzo per le forzature (carte tutte uguali), la creazione di mazzi gaff, invisibile, svengali o altro al momento non e’ una nostra priorità, la realizzazione della nuova grafica Noir ci stà impegnando molto, e tutte le risorse sono indirizzate un quella direzione.

Ci puoi dire qualcosa di più su questa nuova grafica?

La grafica “Noir” nasce da una mia idea, il disegnatore impegnato in questo progetto e’ Daniele Raineri, cercate il suo canale youtube dove ci sono alcuni interessanti tutorial sul disegno. Questa nuova grafica si basa sui film e fumetti polizieschi, appunto “Noir”, dove le classiche figure fante, donna e re sono sostuite da personaggi di un romanzo noir, come il detective, il killer, il poliziotto, la pupa del boss, ecc..
Sulla nostra pagina facebook https://www.facebook.com/Pr1mePlayingCards/ sono già disponbili alcune immagini in anteprima.

Le vostre carte vanno fortissimo negli Stati Uniti, soprattutto grazie al Conjuring Artes research Center che ne esalta le qualità. Come siete entrati in contatto con questa istituzione mondiale della Magia?

Quando abbiamo creato le nostre carte siamo stati molto delusi dal mercato italiano, perche’ le nostre carte non venivano acquistate, ed i marchi storici monopolizzavano il mercato. Allora ci siamo guardati intorno ed abbiamo contattato diversi siti stranieri, tra i quali il Conjuring Artes Research Center, e lì c’e’ stato il boom. Il mercato americano e’ molto più vivo per prodotti come il nostro. Il CARC ha un mercato molto ampio e ne ha ordinati e venduti veramente tanti, solo delle sketch, che erano a tiratura 2000, ne hanno comprate e vendute subito 1000.

Grazie Massimo, speriamo di vedere presto la nuova grafica!

Grazie a Voi!

6 pensieri riguardo “Pr1me, intervista a Massimo Gramiccioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.