Oggi 25 Novembre del 1859 moriva Luis Comte

Oggi 25 Nil-25-novembre-del-1859-moriva-louis-apollinaire-christian-emmanuel-comteovembre del 1859 ci lasciava…. Louis-Christian-Emmanuel-Apollinaire Comte (contemporaneo di Jean-Eugène Robert-Houdin) fu un prestigiatore e ventrilocuo svizzero nato a Ginevra il 22 giugno 1783 e stabilitosi a Parigi.
A otto anni, Louis Comte scoprí le sue doti da ventriloquo e già quindici cominciò ad esibirsi in pubblico. Apprese di seguito i rudimenti della prestigiazione con l’amico David, prestigiatore di Bordeaux. Dopo alcune rappresentazioni al Teatro Des Jeunes-Élèves a Parigi, partì nuovamente in tournée nelle province della capitale, tornando definitivamente in cittá nel 1814. Quell’anno si stabilí all’Hôtel des Fermes e si esibí davanti a Luigi XVIII e davanti a diversi sovrani d’Europa. Fu successivamente nominato “Fisico di Corte” titolo che utilizzò durante la sua carriera e che gli diede grande credibilità. Nonostante ció fece fatica a trovare una stabilità economica e fu obbligato a lasciare l’Hotel des Fermes per cercare ingaggi, anche al costo di doversi esibire per un pubblico meno nobile e durante occasioni meno eleganti.
Nel 1820 Comte aprì un teatro in Passagge des Panoramas, teatro che venne chiuso dalle autorità nel 1826 per ragioni di sicurezza dovute a non specificati rischi di incendio. Comte si stabilì quindi in Passage Choiseul e il 9 gennaio 1827 innauguró “Le Théâtre des Jeunes Élèves de M. Comte“. Da quel momento Comte mise in scena un programma di prestidigitazione, ventriloquia e rappresentazioni d’opéra-comiche con diversi artisti dell’epoca.
Si pensa che Comte fu il primo (o tra i primi) a portare in scena il numero del coniglio dal cappello.
Nel suo libro “Une vie d’artiste” Robert-Houdin” riporta un incontro di cortesia con Comte durante il quale i due prestigiatori sfoggiano le proprie attitudini illusionistiche durante una prova di rivalitá. Dopo tale esperienza Houdin riconobbe le straordinarie doti del suo collega illusionista.
Comte lasciò le scene nel 1854 ritirandosi nella sua proprietà di Nanterre dove ebbe luogo la sua ultima rappresentazione. Nel gennaio del 1854, si trasferí a Rueil dove morí il 25 novembre 1859.
Approfondimenti:
– Grand dictionnaire Larousse
– Voyages et séances anecdotiques de M. Comte (de Genève), Paris, 1816.
– Robert Houdin, Comment on devient sorciere
– Robert Houdin, Un vie d’artiste
– Almanach des spectacles 1822 à 1828, archives de la BNF

Giuseppe “Vincent” Vincenti
Vice Presidente UMI Università Magica Internazionale
http://www.universitamagica.eu/
http://www.smisocietamagica.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.