Now You See Me, che magia

Recensione del film su http://www.cinespettacolo.it/csmain/articolo.asp?aid=9393

I maghi del crimine è il titolo italiano del film con cast all star:da Morgan Freeman a Mark Ruffalo

Sono i più grandi illusionisti del mondo. Sono I quattro cavalieri. Sono senza remore e carichi di morale. Che cosa può una squadra speciale dell’FBI contro di loro? Al grido ’Più credete di vedere. Più sarà facile ingannarvi’ vincono su tutti. Intanto hanno sbancato nel primo week end americano e saranno nei nostri cinema dall’11 luglio.
Sono I maghi della truffa di Louis Leterrier con folla di star, daMelanie Laurent a Morgan Freeman, da Woody Harrelson a Michael Caine sino a Mark Ruffalo e Jesse Eisenberg, rispettivamente nei panni di Dylan Hobbs agente speciale dell’FBI e di  Daniel Atlas che con le carte fa magie e seduce fanciulle.

Ma chi sono questi irresistibili maghi protagonisti di un thrillerconfezionato come una lettera d’amore al mondo della magia, come una storia che si avvolge su poliziotti e criminali che lottano mentre si svelano segreti antichi e se ne inventano di nuovi, aggiornando trucchi classici e portando il pubblico in un viaggio che sposa l’idea dell’impossibile?
La parola al protagonista Jesse Eisenberg che qui è la star, il più bravo di tutti, nonché il più megalomane.

Sono uomini che fanno sognare in una storia in cui da un lato lo spettatore vuole essere sorpreso, ma dall’altro vuol sapere come hanno fatto questi maghi a fare certe cose. Abbiamo parlato spesso col regista del miglior modo per dare spazio a entrambe queste esperienze in un film. Ciascuno ha poteri diversi,si organizzano per rapinare banche e ridare i soldi a chi è stato derubato dai soliti uomini d’affari corrotti. Per me interpretare un uomo che si crede sempre il migliore di tutti è stato molto divertente,o che invece non mi amo affatto. Il mio mago è in scena tutto il tempo. E’ vanitoso e sicuro di sé, recita sempre. Ma in realtà interpreta la sua idea di mago e si nasconde dietro a questa”.

Atlas ha sempre bisogno di avere il controllo, che è una delle ragioni per cui è capace di fare queste incredibili magie. Lui adora il fatto che lFBI lo stia seguendo. Adora il fatto che il più grande smascheratore di magia del mondo lo stia seguendo. Tutto quello che fanno loro, lo accresce solamente, perché anche con tutte le risorse che hanno a disposizione non riescono a stare al suo passo”.
E lFBI è Mark Ruffalo. E’ lui l’inseguitore nei panni di agente speciale:“Io,che amo stare sempre al centro dell’attenzione, ho trovato molto eccitante stare dentro un film in cui succede di tutto, c’è action, poliziesco, magia, amore e in cui la sfida è trovare la giusta misura. Da una parte, si fa il tifo per i poliziotti mentre questi sbrogliano i trucchi. Dall’altra, si è dietro le quinte con i maghi a guardare tutto il lavoro e l’ingegno che ci sono in questi spettacoli”.

E’ il Dylan che è costretto a fare squadra con Alma (Melanie Laurent), un’agente segreto dell’Interpol che se ne è stata seduta dietro una scrivania a Parigi fino a quando è stata scelta per investigare sulla prima rapina: “Lui non sa come comportarsi con lei intorno – dice Ruffalo – Lui è un lupo solitario a cui piace fare le cose da solo, costretto a condividere un caso con questa dolce e bellissima donna francese”. E Alma si rivela, strada facendo, una sorta di carta matta: “Quello che è pericoloso è che lei si trova in questa zona grigia – dice Ruffalo – Per lui tutto è o bianco o nero. Lei vuole credere nella magia. E’interessata a come questa viene compiuta, e le sue ricerche arrivano quasi a svelare il piano di lui per smascherarla”.

Ma a che pubblico vuol parlare questo film?
Sia al pubblico che ama la magia sia al pubblico che non la ama perchè comunque trascende i generi e farà vedere cose che sembrano impossibili” dice Eisenberg. E Ruffalo: “A un pubblico variegato.Ho ricevuto la sceneggiatura prima di Occupy Wall Streete di tutto il movimento e penso che il tema faccia parte della cultura contemporanea,una specie di favola alla Robin Hoodmoderna con dei maghi che rubano ai ricchi per dare alla gente comune”. 
E buona magia a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.