Gran Galà di Magia ad Asti – 1/12/2013 – Recensione

Al termine del congresso “nambernain” che si è tenuto presso il Club Magico di Asti si è svolto nel pomeriggio di domenica l’atteso Gran Galà di magia al teatro civico Alfieri, dove si sono esibiti artisti internzaionali della magia da scena e non solo.

Ad aprire il galà un membro del CMASTI ci delizia con l’apparizione di un coniglietto da una pentola, creando subito l’atmosfera magica giusta con un classico della prestigiazione, e dopo qualche scena onirica (come una capra sul palco) il mago entra in una cabina per diventare Wilman, presentatore e presidente del Circolo di Asti.

A seguire una coppia di ballerini classici e poi dalla Russia Bastrakov! Uno degli artisti che mi ha colpito di più in assoluto, ha presentato in modo originale e divertente classici della magia riadattandoli però completamente al suo stile e richiamando di continuo l’arte tradizionale russa che fa da contorno nelle scenografie e nei costumi di tutte le sue esibizioni.

Una coppia di artisti dal Belgio ci ha poi regalato alcune classiche manipolazioni da scena con foulard bastoni palline, e numerose apparizioni di cocktail e bottiglie di champagne!

A seguire da Barcellona Xavier Tapias con un numero completamente originale in cui un mago crea la vita: un pinocchio di spazzatura che con la magia si anima e cammina.

Fox dall’Ucraina ha invece presentato un classico numero con le colombe, completamente rivisitato in uno stile moderno. Con un finale che ha veramente infiammato il pubblico (me compreso).

A chiudere il festivall l’artista francese presente anche al talent show “la grande magia” Gwenelle, che ci ha deliziati con manipolazioni, classici e novità tutto a tema farfalle.

Oltre questi aritsti internazionali non si sono risparmiati i membri del Circolo Magico di Asti e wilman stesso che ci hanno donato numeri di mentalismo, grandi illusioni  ambientate tra il sogno e la danza, manipolazioni con le corde e un grande classico storico come la corda e l’anello.

Oltre i maghi presenti sul palco una coppia di ballerini classici, e soprattutto il duo comico-acrobatico “Les Moldaves” che hanno intermezzato lo show con siparietti comici e divertentissimi misti a una grande abilità tacnica di acrobatica, forza, equilibrismo e giocoleria.

Inizio fin da ora a contare i giorni che mi separano dal prossimo convegno e dal prossimo Gran Galà, complimenti Wilman, complimenti CMASTI !

 

Un pensiero riguardo “Gran Galà di Magia ad Asti – 1/12/2013 – Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.