Trattato di magia chimica Luigi Garlaschelli e Alex Rusconi

Ho iniziato a occuparmi di illusionismo sin dalla mia prima infanzia, ipnotizzato letteralmente dalla  bianca figura in TV di un giovane Silvan che ammaliava il pubblico con i suoi prodigi. Nello stesso tempo ho sempre manifestato una certa predisposizione per la Scienza e non perdevo una puntata di Quark con Piero Angela. Apparentemente, Scienza e Magia, sembrano due mondi diametralmente opposti e in un certo qual modo lo sono, ma non se interpretati in maniera ludica, cosa che interessa a noi prestigiatori. Non di rado si è visto come il mondo della magia possa aiutare il mondo della scienza, emblematici i casi di Houdini e Randi che misero la loro arte di illusionisti al sevizio di quello che ora si ama definire “Debunking”. Ma la cosa interessante è vedere come le due cose siano intercambiabili e non è raro vedere come sia la scienza ad aiutare il mondo dell’illusionismo a creare prodigi che sembrerebbero appartenere al paranormale. Se si analizza, in fondo, cos’è l’illusionismo  se non un’applicazione sapiente delle leggi della Fisica e della Chimica?

Ed è qui che entra in gioco il sodalizio letterario  tra un chimico e un illusionista capace di generare un testo utilissimo che mi sento in dovere di consigliare. Il professore Luigi Garlaschelli e l’illusionista Alex Rusconi hanno unito le loro menti per trattare un argomento che è di aiuto a tutti i colleghi che cercano di dare uno sprint in più alla propria arte. Il libro tratta dell’applicazione della Chimica nell’arte prestigiatoria e fin qui sembrerebbe qualcosa di non nuovo, la cosa interessante però riguarda le applicazioni teorico-pratiche che ne nascono dalla lettura. Ripercorrendo un po’ della storia che affonda nell’alchimia, gli autori mostrano come sia possibile creare prodigi realizzando attrezzature di sicuro impatto e utilità per i prestigiatori. Non mi dilungo troppo nelle descrizioni per evitare di spoilerare il libro, ma posso affermare che ho sperimentato di persona alcune delle ricette suggerite nel libro trovando grossa utilità nei miei spettacoli. Il libro è diviso in due parti. Una parte curata dal Professor Luigi Garlaschelli in cui si analizzano ricette “magiche” attraverso la chimica e l’altra in cui Alex Rusconi mostra le applicazioni pratiche spiegando effetti e trucchi nel classico metodo “Effetto – preparazione – spiegazione”.

Il linguaggio è tecnico, ma accessibile a tutti mostrando la grande capacità comunicativa degli autori. Ad arricchire il libro, già di per sé valido, la prefazione di Erix Logan che credo non necessiti di presentazioni.

Il libro è acquistabile su Amazon sia in formato cartaceo che per Kindle : https://www.amazon.it/Trattato-Magia-Chimica-disposizione-prestigiatori/dp/1537063324

Per i lettori EPUB : https://www.ibs.it/trattato-di-magia-chimica-ebook-luigi-garlaschelli-alex-rusconi/e/9786050425185

Luca Menichelli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.