Il Sortilegio: Oltre la Magia, un Tendone degli Orrori

Paola Vecchiotti, dalle pagine del blog “Il Sortilegio” parla dello spettacolo Phenomena Circus di Ottavio Belli.

Ho conosciuto Ottavio Belli anni fa, quando a Lucca sono andata a vedere la sua performance al circo. Rimasi già allora piacevolmente colpita dal connubio magia-circo, su cui ero scettica, ma di quello scetticismo dovuto a chi giudica o si fa una idea senza provare e vedere (cosa purtroppo molto in voga in ogni campo). Quando ho visto i manifesti del Phenomena Circus e letto su Internet tutte le informazioni sul sitohttp://www.phenomenacircus.it mi sono incuriosita e così, nonostante il mio stato d’animo, sono andata a vedere lo spettacolo. Mi ha colpito subito la cura con cui l’esterno e gli accessi sono allestiti: grossi cancelli neri e schizzati di sangue chiusi con catene dietro i quali altrettanto inquietanti personaggi di nero vestiti e senza volto, erano a guardia ad ammonire i curiosi. Nel pre-show Jabba è ormai una garanzia, bravo a far aumentare la curiosità e a procurare i primi spaventi. Da quando vengono aperti i cancelli fino alla fine dello spettacolo non rivelo particolari, ma mi limito a riportare alcune impressioni personali. Non sono un mago, non conosco quindi le tecniche e i trucchi, nè ballerino, nè giocoliere o acrobata, ma mi posso dichiarare un “utente abbastanza esperto” di magia e spettacoli in genere e quindi esprimo le mie opinioni in base a questa premessa. Lo spettacolo risulta molto molto piacevole, coinvolgente, quasi sempre ben ritmato; costumi favolosi, musiche rutilanti e giochi di luci azzeccati prendono lo spettatore alla testa e alla pancia. Mi sono guardata intorno parecchie volte e il viso delle persone era esaustivo su quanto lo spettacolo piacesse. Volendo andare a cercare il pelo nell’uovo, io vedrei bene qualche piccolo miglioramento di ottimizzazione dello spettacolo per un palco aperto e visibile al pubblico su tre lati, rifiniture che sono sicura con tempo verranno da sole. Concludo con i complimenti a tutti gli artisti; guardando lo spettacolo si vede che è costato sudore, tanto sudore, e tanto lavoro di finitura; possono essere orgogliosi dello spettacolo che regalano. In questi tempi di pressappochisti è bello vedere come la professionalità e la passione facciano la differenza. Sono sicura che con il passaparola questo sarà uno spettacolo di successo.

Leggi il resto su http://blog.sortilegio.net/2014/10/30/oltre-la-magia-un-tendone-degli-orrori/

phenomena pisa 2014

Un pensiero riguardo “Il Sortilegio: Oltre la Magia, un Tendone degli Orrori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.