San Marino, Congresso 2022 #recensione #fidm2022

di Francesco Rizzo

Dopo due anni di fermo, finalmente è tornato, dal 22 al 24 aprile, il 23° Festival Internazionale Della Magia di San Marino, congresso che ha raccolto numerose iscrizioni tra i maghi.

Durante la prima giornata, Carlo Alfredo Clerici ha mostrato quelle che sono le meraviglie del lockpicking, a seguire, conferenza di Tony Polli, che ha mostrato e spiegato nel dettaglio un fantastico numero di monetomagia da lui creato. Infine, l’ultima conferenza della giornata è stata quella di Aldo Ghiurmino, con la proiezione del film “Houdini, uno scherzo tragico”.

Nella stessa serata invece, si è svolto il Trofeo Arzilli, al quale hanno partecipato Antonio Diana, Nick Blaze, Erik Baron, Leonardo Panetti (premio speciale), Peio Rivas (vincitore del trofeo, con la vittoria si è aggiudicato l’esibizione al Gran Gala), Maga Game (premio speciale), Tiziano Cellai (premio per la performance più originale), Mago Mirage, la Magica Zae ed infine Jonny Bucci. Il concorso, che si è rivelato composto da concorrenti di livello più vario, è stato condotto da Paolo Barone.

La giornata del 23 aprile invece si è aperta con la presentazione del libro del Mago Heldin, per continuare con la conferenza di Gianni Mattiolo sulla magia di Tenyo, un mondo veramente incredibile di ingegneria applicata alla magia. Infine, ultima conferenza della mattinata, Carlo Tortora (in arte Charliny) ha spiegato in dettaglio le tecniche per il pickpocketing da scena. Nel primo pomeriggio invece, si è tenuto il Gala di Close Up, presentato da Matteo Cucchi. In scena, 5 importanti artisti del panorama magico italiano e non, cioè Giacomo Seri, Marco Aimone, Tony Polli, Gianfranco Preverino ed infine Damaso Fernandez, il quale ha poi tenuto un’illuminante conferenza sulla cartomagia.

Come sempre, durante la seconda serata, si è tenuto il Gran Gala della Magia, quest’anno presentato da Gaia Elisa Rossi. Sul palcoscenico, in apertura il fantastico numero della Magica Gilly, per proseguire poi con la leggiadria di Hannah, la magia delle colombe con Charliny, l’ironia di Raul Cremona, la manipolazione delle carte di Peio, la simpatia di Alyson and Herbert, l’energia di Solange, ed infine, la chiusura con Mag Edgard ed il suo team.

Due parole devono essere spese proprio per il finale, poiché l’atto di Edgard è riuscito a stregare letteralmente tutto il pubblico del Teatro di Nuova Dogana, trasportando tutti all’interno di una realtà alternativa, quasi fosse un film di Tim Burton, portando a casa così una standing ovation meritatissima. Le reazioni del pubblico sono state le più disparate, solo per tale atto valeva la pena venire al congresso.

Nell’ultimo giorno invece, la mattinata è cominciata con la conferenza di Raul Cremona, seguita poi dalle premiazioni, poi nel pomeriggio, il family show ha decretato la chiusura di tutto. Facendo un bilancio, si è trattato di un ottimo congresso, occasione sia per incontrare vecchi amici, sia per vedere qualcosa di straordinario ed indescrivibile, per cui, un grande applauso va a Gabriele Merli (in arte il Mago Gabriel) ed a tutto il suo staff. Ora, si attende già la prossima edizione.

Fotografie di Pietro Nissi (tutte le fotografie sono su https://www.facebook.com/media/set/?vanity=214909771892742&set=a.5309019815815020)

Andrea Clemente Pancotti

Principalmente sono io Andrea Clemente Pancotti: infanzia rovinata dai fascicoli di “STUPIRE!” di Carlo “Mago Fax” Faggi. Abbandona l’Arte per poi riscoprirla alla soglia degli ‘anta.“. Ora il team si e’ allargato, siamo comunque un gruppo di amatori, seriamente innamorati della Magia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: