Polidoro + Tomatis = AWESOMENESS

Ecco il quarto episodio del mio (cioè di Massimo Polidoro! nd JAQK) podcast, L’esploratore dell’insolito. Questa volta il tema è l’arte di stupire. A tutti capita, prima o poi, di vivere esperienze che non esiteremmo a definire «magiche». In molti di questi avvenimenti non c’entra il paranormale ma nemmeno il caso. Tali eventi, infatti, potrebbero essere stati creati ad arte da una squadra di Magic Experience Designers.

Di questo e molto altro parliamo con Mariano Tomatis, scrittore e illusionista capace di illuminare le meraviglie sul confine tra scienza e mistero.

Questi alcuni degli argomenti discussi con Mariano:

  • La magia dello stupore artefatto.
  • Il museo dell’innocenza di Orhan Pamuk come esempio di suggestiva commistione tra fantasia e realtà.
  • L’arte di stupire come “catalogo virtuale” di un museo dell’immaginazione.
  • Com’è possibile costruire lo stupore a tavolino.
  • La meravigliosa storia di un taxista a New York.
  • Gli scherzi magici degli “Improv Everywhere”.
  • Il magnetismo rivoluzionario e la collaborazione con i Wu-Ming.
  • Il segreto dell’acronimo L.A.D.S. e il primo esempio di incrocio tra illusionismo e letteratura.
  • J.J. Abrams e il principio della Mystery Box.
  • Il fascino di Rennes-le-Chateau

Per la Bottega dello scrittore:

  • Perché è utile portarsi sempre appresso un bloc-notes
  • Un metodo infallibile per trovare idee
  • Un’idea pratica per creare documenti apparentemente antichi

Nel corso della chiacchierata con Mariano citiamo alcuni libri che vi potrebbero interessare. Si tratta di:

Ascoltatevi il podcast sul link del blog di Massimo Polidoro http://www.massimopolidoro.com/podcast/4-larte-di-stupire.html#.VCUzPPkekbU

Un pensiero riguardo “Polidoro + Tomatis = AWESOMENESS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.