Outnumbered by Danny Weiser and Matthew Wright #Recensione #Review #MurphysMagic

Di Jefte Fanetti

Outnumbered è un effetto di #magia che coinvolge un #oggetto inusuale, il gioco del 15, un #rompicapo #puzzle inventato nel 1974 che aveva avuto grande successo fino agli anni 90.

L’effetto che si ottiene è chiaro: fate mescolare il #gioco del 15 a uno #spettatore, ve lo fate riconsegnare e voi, senza guardarlo, riuscite a risolverlo in pochi secondi. Vi sono alcune varianti. Potete mescolarlo voi e farlo risolvere magicamente a uno spettatore dietro la schiena o comunque senza che guardi. Potete anche risolverlo in maniera inusuale, creando un quadrato magico con cui tutte le righe e le colonne sommate danno lo stesso numero.

L’ #idea è molto #originale e l’effetto può essere personalizzato in molti modi. Vi sono inclusi anche due set di adesivi per poter creare delle predizioni personalizzate.

Nel set trovate il gioco del 15 con tre #gimmick per poter personalizzare ulteriormente le predizioni. Vi è anche incluso il “numero 16” che normalmente nel gioco del 15 non c’è, per poterlo inserire nel buco libero al momento della predizione per poter avere un quadrato magico 4×4.

Il materiale è fatto bene, in plastica solida e non da indizi di essere truccato.  Grazie agli adesivi in più anche se si usura potete farlo tornare velocemente come nuovo. La grafica dei numeri poteva essere fatta molto meglio, per ricordare il gioco del 15 originale degli anni 80. La scatola è molto piccola, ma d’altra parte deve contenere giusto il gioco stesso e poco più.

Vi è il link al breve video di istruzioni con Matthew Wright, artista che stimo molto e con un grande creatività. Nel video appare anche Danny Wiser e insieme spiegano il funzionamento dell’attrezzo fornito e alcune possibilità che vi offre, in modo chiaro e preciso. Potevano sicuramente dare qualche dettaglio in più, ad esempio sul modo di far “scegliere “il numero che risulta sul quadrato magico o un video delle performance delle varianti che citano.

L’uso di questo attrezzo non è affatto automatico e serve un po’ di allenamento per poterlo usare nel modo corretto. Grazie al fatto che potete farlo dietro la schiena o sotto la copertura delle mani dello spettatore risulterete sempre abbastanza coperti quando dovrete fare i movimenti più difficili.

Il gioco è originale e pone una alternativa all’uso del cubo di Rubik, con il difetto che le nuove generazioni non conoscono questo gioco che è passato di moda da almeno venti anni. Permette in modo efficace di fare buona magia, i materiali sono buoni e fatti bene, il video poteva essere più esaustivo.

Distribuito da Murphy’s Magic Supplies https://www.murphysmagic.com/Product.aspx?id=63619

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.