Niente bufale, siamo inglesi. Bbc: via i ciarlatani dalla tv pubblica

Dal sito di Massimo Polidoro.

Lo racconta Riccardo Chiaberge su l’Unità del 12 luglio, dove parla anche del mio Rivelazioni. Il libro dei segreti e dei complotti, e continua: «Come il dottore in scienze della comunicazione che millanta di trasformare le cellule staminali in neuroni. O il medico imbroglione che sconsiglia l’uso dei vaccini. O l’onorevole pronto a giurare che i jet nebulizzano sostanze micidiali nell’atmosfera per condizionare le nostre menti, e che ci hanno messo un microchip sotto la pelle. Nessuno di questi signori verrà più fatto accomodare nei divanetti televisivi. Mai più, dite sul serio? Oddio, e ora come passeremo le nostre serate? Chi ci spiegherà nei dettagli la profezia Maya sulla prossima fine del mondo? Sai che noia, senza la razione quotidiana di Nostradamus e di Templari…»

Nel suo articolo, Chiaberge spiega come «La pronuncia del Trust della Bbc, l’equivalente del consiglio di amministrazione Rai, è motivata dalla crescente invadenza mediatica di opinionisti ostili alla teoria del “riscaldamento globale”, legati al think tank conservatore di Nigel Lawson. Ma ha una portata più generale: la par condicio non va applicata alla lettera. Se si parla dell’ultimo fossile di dinosauro, non è obbligatorio invitare un creazionista. Se viene scoperto un nuovo pianeta, si può anche fare a meno di sentire il parere dell’astrologo. E se il tema è il mutamento climatico, non è il caso di fare da megafono agli ecoscettici».

Leggi tutto su http://www.massimopolidoro.com/complotti-e-cospirazioni/niente-bufale-siamo-inglesi-bbc-via-ciarlatani-da-tv-pubblica.html#.U84NGfkelfA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.