Masters of Magic, Prima puntata 2 giugno 2016 #MastersOfMagic

Masters of Magic è il tradizionale appuntamento natalizio che, nella bizarra collocazione di inizio estate, si trasforma (in maniera, forse, un po’ troppo presuntuosa) in una miscela esplosiva che vuole unire varietà classico e talent senza troppe pretese (tra giuria, esibizioni, impressioni a caldo e interviste nel backstage).

Grandi e piccini, uniti davanti allo schermo e sui social, per una sera, con il comune (ed unico) scopo di carpire i trucchi dei professionisti delle arti occulte. Un susseguirsi continuo di esibizioni senza ritmo (nonostante il grande impatto scenico) offuscano i guizzi goliardici di Gerry Scotti (in perfetta sinergia con il Presidente della manifestazione Walter Rolfo) ma soprattutto gli interventi comici di Raul Cremona (nei panni di Silvano il Mago di Milano) che scherza volentieri con la magia riuscendo ad essere convincente e, al tempo stesso, a sfatare, in parte, l’effetto déjà vu. I numeri, divisi per categoria, dopo un po’, si rivelano ripetitivi e privi di qualsiasi attrattiva. Per non parlare delle premiazioni, un momento di pura autocelebrazione.

Nell’era dei talent show in tutte le salse, la giuria (fondamentale ai fini della gara), nascosta nella penombra della platea, perde ogni sorta di centralità, risultando, di fatto, un’autentica cornice rispetto al tutto l’impianto strutturale del Campionato internazionale per gli addetti ai lavori.

Stasera, abbiamo assistito alla già annunciata morte di un genere che, in varie declinazioni, ha abbondantemente stufato i telespettatori?!

Fonte http://www.tvblog.it/post/1307399/masters-of-magic-puntata-2-giugno-2016-diretta-esibizioni?refresh_cens

Per chi si fosse persa la prima puntata e’ possibile vederla in streaming sul sito Mediaset all’indirizzo http://www.video.mediaset.it/video/masters_of_magic/full/prima-puntata_624013.html

Gli ascolti sono stati molto lusinghieri per un programma di Magia, complimenti a Walter Rolfo ed allo Staffi di Masters of Magic per il risultato, e per aver portato la Magia in prima serata in televisione ed il FISM in italia.

Il programma e’ stato visto da 2.463.000 spettatori, quasi due milioni e mezzo, per uno share del 13,28%! (fonte http://www.davidemaggio.it/archives/133299/ascolti-tv-giovedi-2-giugno-2016)

Ascolti tv giovedì 2 giugno 2016

 

Si sono esibiti:

Magus Utopia: creatore di un vero e proprio spettacolo teatrale sul tema di Notte da Incubo.

Alexis Arts: apre la categoria delle Grandi Illusioni.

Zaubertrixxer: fonde comicità e grande illusione.

Marc Dossetto: contamina il proprio stile con l’uso della tecnologia.

Dani DaOrtiz: coinvolge il padrone di casa in un numero di alta illusione con le carte.

Mario Bove: cartomago bresciano.

Horret Wu: si presenta come un nerd che si scopre mago con una facilità estrema.

Timothy Trust e Diamond: la difficoltà maggiore è quella di infilzare la propria partner con delle spade.

Silvano il Mago di Milano: irrompe sul palco la comicità di raul Cremona per la gioia dei bambini.

Aaron Crow: con gli occhi bendati coinvolge il pubblico in platea, ignaro di qualsiasi azione.

Francesco Addeo: vero protagonista del mentalismo.

Shin Lim: esibizione di cartomagia impeccabile.

Xavier Mortimer: fonde mimo, giocoleria, musica.

Simon Thomas: interessante numero di ipnosi.

Hannes Freytag e Vincente Noguera: cartomagia a quattro mani.

Topas: Campione del Mondo e inventore di grandi illusioni trafigge la sua assistente.

Anca e Lucca: austriaci, in un numero bellissimo di trasmissione del pensiero.

Thommy Ten e Amelie: anche loro un duo di mentalisti che riproducono telepatia e psicometria.

Il programma e’ stato accolto bene dal pubblico (vedremo la prossima settimana giovedì 9 giugno 2016, per la seconda puntata, se il pubblico ha effettivamente gradito), un po’ meno dal mondo della Magia che sulla valutazione si divide. Da un lato chi ne tesse le lodi e la grande visibilità data alla Magia in Italia, dall’altro lato, i “puristi”, che pensano che il programma abbia penalizzato la Magia (soprattutto per i commenti spesso inopportuni) e che un programma di tre ore solo su questo risulti alla fine troppo pesante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.