Master of Magic incanta la Valle d’Aosta

Il castello incantato Master of Magic nuovo regno dei maghi

L’obiettivo più ambizioso è “giungere in pochi anni a una manifestazione di rilievo internazionale della portata del Festival degli Artisti di strada di Edimburgo”.

Con entusiasmo e quel pizzico di inquieta euforia che prende di fronte al ‘mistero’, l’assessore regionale al Turismo, Aurelio Marguerettaz, ha presentato oggi, al Centro congressi del Grand Hotel Billia & Resort, la 14esima edizione del Master of Magic, grande manifestazione di magia e illusionismo iniziata venerdì sera con Eclipse, una speciale ‘cena spettacolo’, e che terminerà a Ferragosto con il Magic Summer Camp, stage rivolto ai più piccoli.

In mezzo tanti eventi, dal Masters of Magic Revolution Festival (Saint-Vincent, 26-29 maggio) al laboratorio di magia in collaborazione con Zelig (Saint-Vincent, 17 marzo), ai Caffè letterari nei castelli con Marco Berry (Sarre, 29 luglio) e Alexander (Issogne, 5 agosto), fino al campionato del mondo di Street Magic (varie località, 30 luglio-7 agosto) e all’One man show con il mago Walter Rolfo (Nus, 10 agosto). Insomma, per sei mesi la Valle d’Aosta diventa ‘Magica’ con un programma di iniziative per tutti.

Tanti e diversi sono dunque gli eventi legati al mondo della magia che si svolgeranno in diverse località dove torna la ‘meravigliosa carovana’ di Masters of Magic per realizzare il più grande polo di magia d’Europa. Questo progetto unico nasce dalla collaborazione tra l’Office Régional du Tourisme, il Saint-Vincent Resort & Casinò e l’associazione Masters of Magic: una sinergia di enti pubblico-privata che dal 2010 detiene il Guinness World Record per lo spettacolo di magia più grande di sempre.

“Con la Magia – ha spiegato l’assessore regionale al turismo, Aurelio Marguerettaz – abbiamo creato un fil rouge che collega vari temi e riusciamo a far scoprire la Valle d’Aosta, coinvolgendo le famiglie e i giovani”.

“La collaborazione tra Office regional du tourisme e Saint-Vincent Resort & Casinò è un grande lavoro di squadra – ha aggiunto Miriana Detti, direttore dell’Ufficio del turismo – che valorizza il grande successo finora ottenuto dalla magia e dall’illusionismo in Valle d’Aosta”.

Walter Rolfo, infine, ha sottolineato che l’obiettivo è “trasformare la magia in un modo di comunicare, capace di regalare grandi emozioni a grandi e bambini. L’unione di enti diversi ma uniti da uno scopo comune ha creato un evento di sicuro successo e di grande atttrattiva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.