“In & Of Itself” di Derek DelGaudio su Disney+

L’acclamato spettacolo di illusionismo dello statunitense Derek DelGaudio in streaming su Disney+.

Lo potete vedere su https://www.disneyplus.com/it-it/movies/in-of-itself-identita-segrete/42XHzWrn3qmo

In & Of Itself: l’illusione dell’identità nella performance di Derek DelGaudio

Lei non sa chi sono io! O per meglio dire: io non so chi sono io. In & Of Itself (letteralmente: fra sé e sé) è il one man show di Derek DelGaudio, prestigiatore e performer che, con la regia dell’autore, burattinaio e interprete Frank Oz (anima dei Muppet e regista della Piccola bottega degli orrori, attore in The Blues Brothers e Una poltrona per due, voce originale di Yoda in Star Wars… insomma, uno che di genere fantastico, senso del racconto e ironia se ne intende), ha conquistato il pubblico newyorkese off-Broadway con questo spettacolo di magia, ma non solo, interamente incentrato sull’illusione dell’io. Il singolare atto unico ha avuto una tenitura record (più di 500 repliche al Daryl Roth Theater di Union Square, dopo un debutto altrettanto trionfale sulla West Coast), ed è stato un must see imperdibile, almeno a dar credito ai frequentatori di Tannen’s, il più vecchio negozio magico della Grande Mela, ma anche a legger le recensioni entusiastiche della stampa, a partire dagli endorsement prestigiosi e il fenomenale passaparola (fra il pubblico fanno capolino, nella versione TV, Marina Abramovich e Bill Gates). Chi non ha potuto assistere dal vivo a questo spettacolo non facile da classificare ad alta dose di coinvolgimento, può ora sbirciare dal buco della serratura, attraverso l’original di Hulu, piattaforma americana di non facilissima accessibilità per il pubblico italiano, che ha appena messo online una versione girata e montata di questa divagazione, interiore e interattiva, su identità e stupore. E avere un riflesso di quello che ci manca, uno spettacolo dal vivo. Derek DelGaudio è un perfomer californiano che, a dispetto del nome e delle origini, nel personaggio – che si racconta autobiografico – di questo spettacolo, si presenta sul palco – pallido, un filo sovrappeso – introspettivo, tutt’altro che solare, anzi quasi malinconico, comunque interrogante e trafitto di pause, una sorta di novello Amleto che, nella suo incedere dubitante e socratico, racconta storie e parti di sé piene di domande e di pesi, spazi vuoti e non detti, in cui la magia si inserisce come potere e illusione al contempo, momento di forza, ma anche luogo del pericolo e della sfida, fantasma e insieme rivalsa, scommessa di un altrove.

Continua a leggere la recensione su https://duels.it/industria-culturale/in-and-of-itself-lillusione-dellidentita-nella-performance-di-derek-delgaudio/

Andrea Clemente Pancotti

Principalmente sono io Andrea Clemente Pancotti: infanzia rovinata dai fascicoli di “STUPIRE!” di Carlo “Mago Fax” Faggi. Abbandona l’Arte per poi riscoprirla alla soglia degli ‘anta.“. Ora il team si e’ allargato, siamo comunque un gruppo di amatori, seriamente innamorati della Magia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.