Cerchio nel Grano a Robella d’Asti AT, Giugno 2013.

robellacircle

Da qualche giorno, conosciamo anche il nome di chi l’ha progettato e realizzato; si tratta del tarantino Francesco Grassi (con Francesco hanno lavorato Simone Angioni, Davide Dal Pos, Antonio Ghidoni, Alessandra Pandolfi, Agent Vortex e Agent BOL), uno dei migliori circlemaker del mondo, autore della bibbia sul fenomeno e coordinatore del team che ha lavorato a Robella. (1) Premio per il miglior titolo sull’argomento al giornale online “Taranto Buonasera”, che il 7 agosto scorso ha strillato:

Risolto il mistero. L’alieno? È di Taranto.

All’arte di Francesco — che dieci anni fa mi insegnò a tracciare cerchi nel grano, coinvolgendomi nella creazione di alcune formazioni — ho dedicato un lungo capitolo in La magia dei numeri e un’ampia analisi in Te lo leggo nella mente.

L’altro, immancabile aspetto del fenomeno è l’ondata di aggressività che si scatena quando si svela la paternità di un cerchio. Alcuni rifiutano di crederci — offrendo ai creatori della formazione un ulteriore motivo di orgoglio, dato che solo un’opera di straordinaria qualità può indurre incredulità.

dal sito di Mariano Tomatishttp://www.marianotomatis.it/blog.php?post=blog/20130819

Andrea Clemente Pancotti

Principalmente sono io Andrea Clemente Pancotti: infanzia rovinata dai fascicoli di “STUPIRE!” di Carlo “Mago Fax” Faggi. Abbandona l’Arte per poi riscoprirla alla soglia degli ‘anta.“. Ora il team si e’ allargato, siamo comunque un gruppo di amatori, seriamente innamorati della Magia…

13 pensieri riguardo “Cerchio nel Grano a Robella d’Asti AT, Giugno 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.