3° Festival della Magia (Milano), recensione

La Magia è sbarcata a Milano

Si è chiusa domenica 7 gennaio la terza edizione del Festival della Magia di Milano. Organizzato da Raul Cremona era quest’anno intitolato “Funny Magic” perché in fondo la magia serve anche e soprattutto a divertire.

Sul palco del teatro Manzoni, che ha ospitato l’evento, si sono alternati una serie di artisti diversissimi tra loro.

Dal francese Norbert Ferrè, che ha portato oltre alla comicità che lo contraddistingue la sua performance di manipolazione vincitrice di un importante premio, ad un altro francese Jordan Gomez che si esibito in una sorprendente manipolazione di cd (ovviamente a tempo di musica).

Si è poi passati alla poetica esibizione del “manipolatore dell’acqua”, lo spagnolo Miguel Munoz, per continuare con l’esibizione di chapeaugraphie presentata dal duo italiano Disguido per chiudere con la travolgente performance degli ombrelli del cubano Ernesto Planas.

Il tutto intervallato dagli sketch comici del padrone di casa Raul Cremona.

Il successo anche quest’anno è stato enorme: come ha scritto lo stesso Cremona su Facebook il teatro ha registrato quasi sempre sold out con il numero dei biglietti venduti che si aggira intorno a 5000.

L’appuntamento è programmato per l’anno prossima con altre spettacolari magie.

Di Giulia Galliano Sacchetto

Riferito a 2-7/1/2017, Milano, 3° Festival della Magia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.