venerdì, Marzo 1, 2024
Notizie

Tentato incendio al Club Magico Bartolomeo Bosco di Torino (05/01/2024)

La notte del 5 gennaio 2024, verso le tre e mezza, ignoti hanno tentato di appiccare dolosamente il fuoco nel Centro di Incontro comunale di via Anglesio 23 a Torino, sede del Club Magico Bartolomeo Bosco, tentativo fortunatamente fallito.

Questo atto di piromania dolosa fa presumibilmente seguito ad un precedente atto di vandalismo occorso ai danni dello stesso Centro nel Gennaio del 2022, praticamente due anni fa esatti. La differenza stavolta sta nella gravità dell’evento dato che una persona ha concretamente rischiato di restare uccisa nell’attentato.

La persona in questione è la signora Tonyley Laguardia, presidente dell’associazione LullabyR che organizza attività per i bambini del quartiere La Barca e collaboratrice del club, che al momento dell’attentato per un caso del tutto fortuito si trovava al Centro di Incontro per riordinare la sala dopo una cena sociale del Club Magico finita tardi. La signora Laguardia a notte fonda ha sentito dei rumori provenire dalla sala del teatro. Dall’altra sala è quindi andata a controllare ed aprendo la porta ha subito percepito un intenso odore di benzina che veniva in qualche modo pompata nella sala per mezzo di un tubo di gomma infilato a forza sotto la serranda abbassata e attraverso il vetro che era stato rotto presumibilmente con qualche tipo di sbarra metallica. La signora Laguardia, uscendo coraggiosamente dalla porta ed urlando al suo indirizzo, è riuscita a scacciare l’ignoto malintenzionato che non è riuscita ad identificare perché coperto da un passamontagna.

Fortunatamente e solo grazie al tempestivo intervento della signora Laguardia i danni si limitano ad un vetro rotto, una serranda forzata ed allo sversamento di una certa quantità di benzina che i pompieri, giunti poco dopo su chiamata, hanno provveduto ad aspirare via. Ma sarebbe potuta andare molto peggio. La signora Laguardia, infatti, avrebbe anche potuto non sentire i rumori provenienti dall’altra sala, distante due porte chiuse e in tal caso probabilmente sarebbe rimasta vittima del susseguente incendio.

I motivi di questo vile attentato restano ignoti anche se alcuni sospetti potrebbero ricadere su meschine invidie tipiche di determinati ambienti sociali, visto che gli atti di vandalismo di due anni fa con tutta probabilità furono diretti principalmente alla già citata signora Laguardia. Occorre però menzionare che, se l’attentato fosse riuscito, il nostro sarebbe stato il secondo club magico torinese in pochi anni ad essere vittima di un incendio. Una coincidenza comunque inquietante, specie in considerazione del momento fortunato che il nostro club sta vivendo, grazie anche al raddoppio dei soci e delle attività dell’ultimo anno.

Quale che sia il caso, stante il ripetersi e anzi l’aggravarsi degli atti violenti all’indirizzo del nostro beneamato Centro d’Incontro, per il cui miglioramento e manutenzione abbiamo personalmente investito ingenti risorse economiche, di tempo e manodopera, ravviso l’urgenza e oramai l’irrinunciabilità dell’installazione di un sistema di videosorveglianza del centro, così come del resto già promesso dalla nostra circoscrizione in occasione del precedente atto vandalico del 2022. Siamo comunque certi che il presidente della Circoscrizione 6, Lomanto, non resterà insensibile al nostro appello e questa volta interverrà in maniera pronta, decisa e risolutiva.

Salvatore Rapacciuolo
Presidente del Club Magico Bartolomeo Bosco
e Vicepresidente del Centro Incontro di via Anglesio 23.

Andrea Clemente Pancotti

Principalmente sono io Andrea Clemente Pancotti: infanzia rovinata dai fascicoli di “STUPIRE!” di Carlo “Mago Fax” Faggi. Abbandona l’Arte per poi riscoprirla alla soglia degli ‘anta.“. Ora il team si e’ allargato, siamo comunque un gruppo di amatori, seriamente innamorati della Magia…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.