5 Domande: Mago Gentile

mago gentile gabriele gentile

Siamo riusciti a contattare Gabriele Gentile, in arte Mago Gentile, volto conosciutissimo, stra-conosciutissimo! Servono presentazioni? NO! se volete maggiori informazioni guardate il suo sito http://www.gabrielegentile.it/, ma non credo servano! Le sue scatole magiche sono davvero sparite dagli scaffali, sicuramente il miglior regalo per avvicinare i più giovani al mondo della Magia!

Gabriele Gentile, Prestigiatore ed Intrattenitore televisivo, ha vinto il TROFEO NAZIONALE PER LA MAGIA nel 2000 e nello stesso anno ha stabilito un GUINNESS DEI PRIMATI per lo show di magia piu’ lungo del mondo: 24 ore!!! Appare in TV in programmi come LA POSTA DI YOYO (Rai YoYo), COMINCIAMO BENE (rai 3), ZECCHINO D’ORO (rai 1), ATTENTI A QUEI 2 (rai 1), PIAZZA GRANDE (rai 2), TELETHON (RAI 1), I FATTI VOSTRI (RAI 2), SCALO 76 (rai 2), DISNEY CLUB (rai 1), PAPERISSIMA (canale 5), SOGNI (rai 1), GT RAGAZZI (rai 3), SCHERZI A PARTE (canale 5), DOMENICA IN (rai 1), PARAPAPA’ (rai yoyo), TG GULP (rai gulp), NATALE DA FAVOLA (rai 1) e moltissimi programmi sulle reti SKY, oltre a “prestare” le sue abilissime mani per il Cinema. E’ un Delegato del CLUB MAGICO ITALIANO e di MASTERS OF MAGIC per la Liguria e veste la maglia N°15 della NAZIONALE ITALIANA PRESTIGIATORI.
La sua linea di giochi sul tema della MAGIA è una delle piu’ amate dal pubblico giovane e non solo.
Presenta uno spettacolo per tutti, unico e originalissimo che conquista e appassiona ogni tipo di pubblico. THAT’S MAGIC!

1) Come ti sei avvicinato alla prestigiazione?

Avevo 8 anni quando ricevetti la famigerata Scatola Magica di Silvan, la numero 1 rossa, per intenderci… Fu una vera e propria folgorazione. Poi i miei genitori NON mi comprarono la scatola nera “School of Magic”, sempre di Silvan, e questa privazione fu l’inizio!! Da quel momento ho iniziato ad interessarmi a tutto quello che riguardasse la Magia, a procurarmi libri, scatole magiche e chiedere come regalo (in occasione di compleanni e festività) solo oggetti riguardanti la Prestigiazione. Sono stati anni bellissimi, che ricordo con emozione. Conservo ancora tutto il materiale acquistato in quegli anni, ed è cosi’ che è iniziata la mia passione collezionistica. Una “malattia” che mi porto avanti da sempre e che ha riempito la mia vita di libri, scatole magiche, stampe, manifesti, cataloghi, oggettistica e memorabilia magica varia! Appena piu’ grande ho chiesto ai miei genitori un videoregistratore: un apparecchio che ho messo a dura prova “caricandolo” di svariati timers giornalieri per registrare ogni varietà e cercare di vedere esibizioni in TV dei nostri maghi televisivi: Silvan, Binarelli e Alexander. Fu un regalo fondamentale poichè, da li, è partita l’altra grande passione: quella per i video magici e le esibizioni (non i video didattici che mi annoiano moltissimo). Registravo di tutto e successivamente ho conosciuto altri appassionati che mi hanno aiutato a recuperare tutto il materiale passato in TV prima che io iniziassi. Gli scambi, poi, si sono estesi all’estero e la mia collezione è cresciuta con filmati provenienti da tutto il mondo e di tutte le annate… e continuo tuttora! Se state pensando che sono matto… beh, avete ragione! 🙂

2) Il momento che ricordi piu’ intensamente della tua esperienza da prestigiatore.

Tanti momenti che si affollano nella mente e mi strappano non pochi sorrisi e un po’ di commozione… I primi oggetti magici importanti che vedevo nelle eleganti vetrine del negozio di Franco Contigliozzi a Roma, “Curiosità e Magia”. Che emozione riuscire ad acquistarli dopo mesi di sacrifici! Il primo mago ambulante visto in una sagra della mia città, si faceva chiamare “Mangiafuoco” e ti vendeva 10 carte Svengali che conservo ancora… I libri antichi trovati sulle bancarelle di mezza Italia e il primo libro regalatomi da mia mamma; il primo spettacolo da bimbo ai Bagni Nilo di Savona; la prima Casa Magica in cui mi portava mio papà Umberto ogni Sabato per comprarmi un gioco Tenyo; i primi giochi e cataloghi della Forbes & Huges… passavo ore ad ammirarli; le telefonate con Lamberto Desideri; i viaggi di notte in treno ed il primo incontro con Tony Binarelli nel 1989 a Finale Ligure e successivamente con Silvan e Alexander… i miei idoli! I miei primi articoli sulla rivista “Qui Magia” e poi… il Guinness dei Primati stabilito nel 2000 per lo show di Magia piu’ lungo del Mondo e il Trofeo Nazionale vinto a San Martino di Castrozza nello stesso anno. Il mio primo programma TV: ho sempre sognato di lavorare nel piccolo schermo e sono fermamente convinto che “volere è potere”… quanto l’ho desiderato! L’ incontro con Nino Manfredi e l’emozione di lavorare e stringere amicizia con personaggi come Cino Tortorella, Gino Paoli, Fabrizio Frizzi, Giancarlo Magalli, Raffaella Carrà, Pino Insegno, Antonio Ricci, Vincenzo Salemme, Giovanni Allevi, Massimo Ranieri, Jocelyn, Max Giusti e molti altri. Infine le esperienze degli ultimi anni, come entrare in un negozio in una città italiana qualsiasi e trovare sugli scaffali i propri prodotti, le mie scatole magiche con la mia faccia ed il mio nome sopra… non ha prezzo!

3) Quali sono i personaggi che ti hanno influenzato di piu’ ed in che modo?

Un’incontro che ha cambiato la mia vita è stato quello con Cino Tortorella che considero, dopo tanti anni, come un papà. Cino è un regista di altissimo livello, mi ha voluto subito a lavorare con lui e ho imparato davvero tanto… anzi, continuo ad imparare da lui! Nel mondo della Magia i nostri Silvan, Alexander e Tony Binarelli hanno segnato la mia infanzia… Ricordo ancora i pomeriggi davanti allo specchio con la giacca nera di mio papà indossata sopra al pigiama cercando di emulare le loro gesta. Ricordo le 4 videocassette in edicola del bravissimo Martin, divenuto poi un fratello… quanto ho sognato pur sapendo che non sarei mai diventato un artista delle grandi Illusioni… ci vuole il fisico! 🙂 Amo l’operato di moltissimi artisti. Da Ricky Jay a Wayne Dobson, da Fred Kaps a Paul Daniels, David Copperfield e Doug Henning passando per Simon Drake, Mc Bride, Terry Hebert, Channing Pollock, Cardini, Ger Copper, Sakoh e Burton. Ma quello che mi ha ispirato di piu, quello piu’ vicino al mio modo di fare magia (con le dovute proporzioni, naturalmente) è sicuramente Paul Daniels anche se Paul è unico e inimitabile! La frequentazione assidua di Congressi magici e Meetings mi ha dato l’opportunità di conoscere moltissimi miti della Magia e di poter passare un po’ di tempo con loro. Adoro poter cogliere sfumature, piccoli atteggiamenti e curiosità, ascoltare aneddoti… Ho vissuto moltissime opportunità durante le 13 edizioni del meraviglioso Congresso di San Martino organizzato da Tony Binarelli.

San Martino di Castrozza ha rappresentato per me e per tutti coloro che lo hanno frequentato una vera e propria scuola dove ho potuto approfondire, valutare e capire la magia mettendomi in gioco e divertendomi davvero tanto. Una vera e propria FULL IMMERSION che, anno dopo anno, mi ha dato moltissimo. Ricordo l’emozione del primo anno e le grandi stars conosciute come John Racherbaumer, Tommy Wonder, David Stone, Richard Block, Pavel, Vinicio Raimondi, Mirco Menegatti, Bernard Bilis e Vanni Bossi. Li ho incontrato il mio migliore amico, Daniele Lepantini, Mago Lupis, con cui ho condiviso e condivido quotidianamente la Magia, unitamente ad amici e colleghi di mezza Italia e i ragazzi del mio Magic Team Liguria, delegazione cittadina del CMI e MASTERS OF MAGIC per la Liguria.

4) Quale aspetto della nostra arte preferisci?

La ricerca. La storia. Tutto cio’ che va oltre al mero acquisto di un “gioco”, un oggetto… Certo, amo gli oggetti “magici” e li colleziono. Ma quelli pregiati, quelli che hanno una storia e dove posso studiare chi li ha creati, la loro evoluzione nel tempo. Ho creato la mia casa perfetta, il luogo dove vivo circondato di Magia. Ecco perchè amo fortemente tornare a casa tra un viaggio e l’altro, passo molte ore nella mia libreria.

5)quali sono i tuoi progetti futuri?

Ho appena scritto un libro per ragazzi dedicato alla Storia della Magia, cosi’ mi ricollego alla domanda precedente. Un viaggio attraverso la nostra bellissima arte, con semplici ma efficaci giochi spiegati, per il grande pubblico, e la storia dei grandi Maghi del passato. Sarà in tutte le librerie da fine Settembre e spero che i ragazzi si appassionino. Poi ho creato una nuova Scatola Magica della linea “Mago Gentile Scuola di Magia” sempre con Lisciani giochi. Le tre Scatole del 2013 sono state, fortunatamente, un successo: “Magia e Scienza”, “Magia e Stregoneria” e “54 Trucchi con DVD” che verrà ri-stampata. La nuova scatola, intitolata “Il mio primo spettacolo” contiene libretto e materiale per 80 trucchi piu’ una postazione per close-up in cartotecnica personalizzabile e vari contributi audio scaricabili dal sito Lisciani, unitamente al Diploma di Mago. Quest’anno avevo dato alla luce anche 4 scatole piu’ piccole: “Scuola di Magia 20 trucchi” 1-2-3-4 e il pubblico le ha divorate! Per cui dovevo uscire, in previsione del Natale, con un nuovo prodotto piu’ grande. L’interesse per la Magia da parte dei ragazzi, e non solo, è altissimo e con le mie 8 Scatole e il libro cerco di dare il mio piccolo contributo. Sono felice poichè i giovani maghi vengono ai miei spettacoli muniti di scatole, si esibiscono e mi inviano foto e video… tutto cio’ è bellisssimo! Attualmente sto finendo il Tour estivo e da ottobre inizieranno i nuovi appuntamenti televisivi dell’inverno, ci vediamo in TV quindi! Un abbraccio a tutti!

scatole scuola magia mago gentile

Un pensiero riguardo “5 Domande: Mago Gentile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.