LA GRANDE MAGIA/ Scelti i 10 finalisti da Franz Harary, Ed Alonzo, Max Maven, Topas e Uri Geller. Puntata 24 gennaio 2013

Ieri sera, 24 gennaio 2013, è andata in onda la quarta puntata del programma di Canale 5, presentato da Teo Mammucari, “La Grande Magia ­ The Illusionist”. Quella di ieri sera è stata la puntata della semifinale della gara tra i maghi: solo 10, dei 20 chiamati a esibirsi, passeranno il turno e arriveranno alla finale di giovedì prossimo. La semifinale è organizzata in sfide dirette: i diversi illusionisti si sfidano due alla volta, secondo un calendario tenuto segreto. La prima sfida della serata è tra Raul Black e a Lord Nobody. Il primo a esibirsi è proprio Raul Black con un numero in cui scompare dietro una scatola per apparire pochi secondi dopo dall’altra parte dello studio. Il trucco di Lord Nobody, invece, consiste nel far entrare una ragazza in una scatola, prima di trafiggere la scatola stessa con delle lance infuocate. La ragazza scompare velocemente, per riapparire in seguito dietro a un telone blu. Il trucco non è finito, perché Nobody ripete l’illusione del telo blu facendo apparire altre due ragazze. A vincere la sfida, e a essere il primo finalista, è Raul Black, che riesce a ottenere la maggioranza dei voti e a sconfiggere il suo rivale. La seconda sfida è tra Hiroki Hara, un’illusionista proveniente dal Giappone, e Sos Petrosyan Jr. un 15enne tedesco. Durante il suo numero Hiroki Hara si esibisce con dei trucchi fatti con le bolle di sapone per poi continuare facendo comparire e scomparire persone e oggetti. Sos Petrosyan Jr., invece, inizia la propria esibizione con il classico trucco della pallina da golf e del fazzoletto, per proseguire poi con delle illusioni fatte con le carte da gioco. Entrambi sono molto determinati a raggiungere Las Vegas, ma la seconda sfida è vinta dal tedesco Sos Petrosyan Jr. La gara ha una breve pausa: è il momento dell’esibizione di uno dei 5 “master” e giudici, Franz Harary, che per ben 26 anni ha lavorato col Michael Jackson, creando ogni tipo di illusione per gli spettacolari concerti del re del pop. Harary si esibisce proprio nel numero più famoso effettuato con Michael Jackson. La semifinale ricomincia è il primo concorrente è Michael Turco, proveniente dall’Alaska ma di origini italiane: per la sua esibizione ha scelto di utilizzare due scatole in cui fa apparire e sparire varie ragazze. A sfidarlo c’è Eric Gilliam che si esibisce con uno stereo degli anni ‘80 e una serie di Compact Disc. La sfida è vinta dall’americano Michael Turco, che batte Gilliam con ben 4 voti a 1: la vittoria schiacciante è dovuta anche a un errore commesso dal suo sfidante, Ericc Gilliam, che durante l’esibizione ha fatto cadere un Compact Disc per terra e ha perso per un attimo il controllo dell’illusione. È il momento di un altro giudice, Ed Alonzo, che presenta numeri sempre molto divertenti e spettacolari. La sfida successiva è tra Florian, un ventunenne francese e Neil Croswell, un ventiduenne canadese. Anche Florian per la sua esibizione utilizza dei Compact Disc, uniti ad alcuni piccoli spettacoli pirotecnici, ma il francese viene penalizzato perché ha presentato lo stesso numero della puntata precedente, e quindi ad eccedere alla finale è il suo rivale Neil Crosswell.
I prossimi semifinalisti sono Sterling, proveniente dagli Stati Uniti e Ivan Anselma, 19 anni proveniente dall’Italia. Prima dell’esibizione però la giuria ha ritenuto precisare che l’inconveniente con il fuoco avvenuto nella puntata precedente non autorizza Ivan a partecipare alla semifinale: il suo posto sarà quindi preso da Ruben Moreland, che ha ricevuto un’altra opportunità dopo essere stato eliminato nel turno precedente. Il primo a esibirsi è Sterling, che effettua dei trucchi favolosi che lasciano senza parole anche Ruben. Arrivato il suo turno, quest’ultimo si esibisce servendosi di carte e dadi, ma non gli basta per battere Sterling, che quindi è ammesso alla finale. Questa è stata forse la sfida più equilibrata tra tutte le semifinali disputate fino a questo momento.
I prossimi concorrenti a sfidarsi per la semifinale sono Luca Bono, un ragazzo diciannovenne italiano e Tigran Petrosyan, un ragazzo di 12 anni proveniente dalla Germania e fratello di Sos Petrosyan Jr. che ha già conquistato la finale in una sfida precedente. Bono si esibisce per primo ed effettua vari trucchi con un coltello, un’arancia, un limone, un uovo e una gabbia per gli uccelli. Come Sos Petrosyan, anche Tigran effettua vari trucchi di magia con le carte, ma non sono sufficienti: Luca Bono è il primo finalista italiano di The Illusionist. Il prossimo duello è tra le sorelle Katansky e il giovane Han Seoul Wi, le prime arrivano dalla Russia mentre Han Seo Wig viene dalla Corea. Per quest’esibizione, come le due precedenti, anche Han Seoul Wil utilizza dei Compact Disc e riesce a raggiungere la fase finale battendo le due sorelle russe. La sfida seguente è tra Krystyn Lambert e Dolly Kent, due bellissime ragazze americane. Krystyn si esibisce usando degli anelli, mentre la sua sfidante Dolly si esibisce in abito burlesque in un trucco di magia con le carte e l’ausilio di un bastone. In finale arriva Krystyn, che riesce a sconfiggere la sua rivale, dopo una sfida molto equilibrata, perché il suo numero è stato più originale e più difficile rispetto a quello della puntata precedente.
Prima della successiva sfida anche Teo Mammucari esegue qualche trucco di magia con delle palline da golf e un fiore giallo. Dopo questo piccolo break, arrivano i semifinalisti Han Halim, proveniente dalla Corea, e una coppia di Singapore formata da Hans e Alì. Proprio la coppia di Singapore riesce a vincere il duello e a raggiungere la finale, anche dopo aver eliminato il loro amico Han Halim.
Sono rimasti soltanto dieci giovani maghi, dei 36 iniziali, a contendersi la finale: chi vincerà potrà esibirsi a Las Vegas, nello spettacolo di Paul Stone. I dieci rimasti durante questa settimana dovranno ideare esibizioni originali, eseguendole senza la minima sbavatura o il minimo errore, perché la concorrenza è agguerrita. Appuntamento alla quarta puntata, giovedì prossimo 31 gennaio 2013, quando verrà proclamato il vincitore di “La Grande Magia ­ The Illusionist”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.