IMHO: Magia e Pirateria

pirata pirateria magia magica

Mi e’ recentemente capitato di imbattermi in una discussione sulla pirateria dei prodotti legati alla Magia, e poi di nuovo sulla questione dei tutorial. Mi piacerebbe condividere con voi il mio pensiero maturato negli anni.

Parto da lontano, sono appassionato di musica, ed anni addietro spendevo tutto quello che potevo per comprare LP e CD, un po’ alla volta il CD ha soppiantato il LP. Il CD era oramai uno standard, e le case discografiche si lamentavano della facilità con cui si copiava quel supporto digitale. Le Major partirono al contrattacco, inventando tecnologie sempre più invasive per bloccare la copia. Un giorno ero in Germania per lavoro e tutto contento sono entrato in un negozio per comprare l’album Drukqs di Aphex Twin (era il 2001), l’ho messo nel mio lettore CD portatile, ma non funzionava, c’era la protezione anticopia. Un po’ infastidito ho aspettato di tornare a casa, ma il CD non funzionava neanche sul computer di casa che usavo collegato ad un amplificatore stereo. Ecco, da quel momento sono passato al “Lato Oscuro”, ed ho imparato a scaricare la musica, partendo proprio da quell’album che non potevo ascoltare benchè comprato in un negozio.

Ho comunque sempre ricambiato il lavoro degli artisti, comprando magliette, andando a concerti, etc… Da aggiungere anche che con l’avvento di internet non solo era possibile trovare la musica, ma si poteva accedere anche ad una vastità di musica gratuita (e legale), messa in giro da oscure band o artisti…

Comprare un CD e’ poi diventata una cosa più ponderata, documentandomi su riviste del settore, spesso scaricando prima illegalmente e comprando poi se l’album meritava, anche perchè accedere alla musica aveva ed ha un costo non indifferente!

Penso che questo modo di pensare debba essere poi anche adottato al mondo delle Magia. Non e’ etico e giusto scaricare illegalmente un video di Magia, ma quante volte il prodotto acquistato a prezzo esorbitante si e’ rivelato una magica fregatura? Per esempio, ho preso Hidden Hand, il trailer prometteva miracoli, “no threads! No magnets!”, una bomba. Dopo l’acquisto ci sono rimasto male… Se solo avessi scaricato e guardato il video forse mi risparmiavo 40€. Molto spesso manca quella “Ad Integrity” per cui un effetto e’ come viene descritto nelle pubblicità. E molto spesso anche il costo del prodotto non e’ giustifcato, capisco pagare l’idea e l’inventiva del creatore, ma certe volte le case magiche esagerano. Parentesi, avete notato che il download di un video costa spesso come la copia in DVD?

Adoro il lavoro di Daryl, ed ammetto che ho scaricato molti dei suoi lavori, mea culpa. Pero’ gli ho anche piazzato due ordini corposi ed ho comprato parecchio suo materiale direttamente dal suo sito. Non laverà tutti i miei peccati, pero’ di certo mi sento meno colpevole (e lo sono?), ho avuto la possibilità di vedere prima il suo lavoro, apprezzarlo, ed in qualche modo ricambiare il suo contributo alla magia.

Stessa cosa con Joshua Jay, per esempio, alla fine ho acquistato molte sue cose ed ho assistito anche ad una sua conferenza. Non ripaga per tutto, pero’ qualcosa fa.

Penso quindi che se si e’ appassionati veramente di Magia, che sia un lavoro o meno, bisogna restituire in qualche modo quello che si ruba alla Magia, soprattutto se porta un introito “economico”. Se guardate il materiale fate in modo che l’Autore venga ricompensato in qualche modo, comprate il materiale dei vostri artisti preferiti (io preferisco comprarlo direttamente dal sito dell’artista), andate ad assistere ai loro spettacoli, comprate le note di conferenza, citate sempre i vostri riferimenti quando vi esibite per i maghi, o anche solo parlate di loro con i vostri colleghi prestigiatori, scrivete un commento positivo sul loro lavoro sul web o sui social.

Tenete sempre a mente che tutto quello che in qualche modo viene “digitalizzato” o messo nel mondo informatico puo’ essere copiato, non ci sono sistemi per non permettere questo.

Sul blog della Ellusionist si puntualizzano altri due fattori importanti. Il primo e che la pirateria non genera direttamente una perdita, chi scarica da interent continuerà a scaricare da internet, non trova quello che cerca? Passerà ad altro! Mentre chi compra un DVD continuerà a comprare un DVD. Il secondo e’ che e’ vero che la pirateria non porta direttamente guadagno per il lavoro svolto, ma porta comunque tanta visibilità, 400 persone che scaricano un DVD sono 400 persone che vedono l’artista al lavoro, il suo lavoro, il suo marchio, il suo sito web, ed e’ difficile comprare questa pubblicità. (leggi su http://blog.ellusionist.com/arrrr-pirates-is-piracy-good-or-bad-for-magic/)

E qui arriviamo al discorso “tutorial”. Giusto, sbagliato? Non saprei, so solo che dovrebbe essere sempre fatto da persone competenti, e non dovrebbero essere mai su prodotti attualmente in commercio. Il bimbetto che rivela un effetto sul suo letto solo per avere accessi dovrebbe essere eliminato fisicamente, il professionista che spiega nel dettaglio dovrebbe essere ringraziato. E sempre e comunque citare le fonti, dove si e’ imparato l’effetto, etc… Ed ancora comprare i video o i libri dai quali si e’ appreso l’effetto.

Ho chiarito qualcosa? non credo… spero comunque di avervi dato uno spunto di riflessione anche a voi.

Un pensiero riguardo “IMHO: Magia e Pirateria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.