06/12/2014, Trento, Francesco Tesei 🗓

Le magie della mente di Francesco Tesei in scena a Trento

Il più importante «mentalista» d’Italia all’Auditorium Santa Chiara sabato 6 dicembre con uno spettacolo unico

TRENTO. Sabato 6 dicembre arriva a teatro, al Santa Chiara di Trento, «Mind Juggler», lo spettacolo di Francesco Tesei, il più importante «mentalista» d’Italia. Che cos’è il mentalismo? Se cominciassimo dicendo che il mentalismo esplora le «magie» della mente, capiremmo subito che questa forma d’arte affonda le sue radici in un passato antico quanto l’uomo, poiché il desiderio di indagare i misteri e le potenzialità del cervello ci ha sempre accompagnato. Ma se per secoli il mentalismo ha attinto dalle misteriose nebbie del mondo del paranormale, evocando i poteri occulti ed esoterici della telepatia e della preveggenza, il mentalismo contemporaneo che porta in scena Tesei non suggerisce affatto l’idea di presunti poteri sovrannaturali e si inserisce piuttosto a cavallo tra la psicomagia di Alejandro Jodorowsky e la comunicazione magica di ricercatori come Milton Erickson, Paul Watzlawick e Richard Bandler. Oltre ad essere Master in PNL e certificato in ipnosi presso il Milton Erickson Institute di Torino, Tesei ha un background di oltre 15 anni come illusionista professionista, durante i quali ha visitato oltre 30 paesi nel mondo. Dall’illusionismo ha senz’altro ereditato la voglia di continuare a stupire e meravigliare il pubblico, ma oggi lo fa utilizzando quella specie di «scatola magica» che ognuno di noi possiede e porta sulle spalle. Dal mondo della magia tradizionale ha ereditato anche l’idea che il gioco possa essere una chiave molto potente per agire ed interagire con le persone a livello inconscio, per fare emergere una realtà nuova in seno a quella ordinaria, arrivando a toccare le più intime corde dell’animo umano senza mai risultare invadente. Gioco dopo gioco, esperimento dopo esperimento, Tesei sfiora in maniera suggestiva temi e questioni comuni a ogni uomo: il libero arbitrio, il caso e le coincidenze della vita, la manipolazione mentale e i condizionamenti psicologici a cui la società moderna ci sottopone. Questo è il mentalismo contemporaneo: non più magie da sciamano, superstizione ed evocazioni esoteriche, ma un viaggio affascinante e spesso anche ironico alla scoperta di quelle forze altrettanto invisibili e misteriose, ma di natura psicologica (e filosofica). Come un vero e proprio giocoliere della mente, da cui il titolo dello spettacolo (Mind Juggler), Tesei conduce i suoi spettatori dentro a un labirinto di specchi, dove ogni pensiero è riflesso e conseguenza di un pensiero precedente. I prodigi mentali che accadono in scena non hanno uno scopo autocelebrativo, ma sono volti a fare emergere le risorse nascoste dentro ad ogni persona. Attraverso la guida di Tesei, gli spettatori scoprono infatti di riuscire a compiere prodigi straordinari, in un percorso nel quale i confini tra reale e illusione, tra oggettività e suggestione, diventano sempre più sfocati. Quello di Tesei è una forma di meta-teatro sulla magia delle parole: uno spettacolo che utilizza la comunicazione per raccontare la comunicazione, per giocare e ridere grazie ad essa e al tempo stesso per svelare i suggestivi meccanismi che la regolano e che a volte ci permettono di compiere apparenti magie.

fonte http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/tempo-libero/2014/11/13/news/le-magie-della-mente-di-francesco-tesei-in-scena-a-trento-1.10305540

Spettacoli ed Eventi

Un pensiero riguardo “06/12/2014, Trento, Francesco Tesei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.