Repubblica.it: A Rimini i mondiali della magia

Cinquemila illusionisti da tutto il mondo si danno appuntamento al Palacongressi di Rimini dal 6 all’11 luglio per il 26esimo Campionato di magia FISM (Fédération Internationale des Sociétés Magiques), delle vere e proprie olimpiadi dell’illusionismo con una lunga storia alle spalle: la prima edizione si è svolta in Svizzera nel 1948. Adesso, per la prima volta, sbarcano in Italia. Ecco il video trailer

RIMINI – Cinquemila illusionisti da tutto il mondo si danno appuntamento al Palacongressi di Rimini dal 6 all’11 luglio per il 26esimo Campionato di magia FISM (Fédération Internationale des Sociétés Magiques), delle vere e proprie olimpiadi dell’illusionismo con una lunga storia alle spalle: la prima edizione si è svolta in Svizzera nel 1948. A portarle per la prima volta in Italia è il mago e imprenditore torinese Walter Rolfo: “Non era mai accaduto prima che nello stesso luogo tante stelle presentassero contemporaneamente al pubblico i loro show – spiega -. Di solito le puoi vedere una per volta a Las Vegas, nei grandi teatri di New York e in Cina o Macao, Paesi dove la magia ha un pubblico enorme”.

Nove maghi azzurri. Centocinquanta tra i partecipanti, in rappresentanza di sessantasei nazioni, affronteranno sei giorni di gare per guadagnarsi il titolo che segna la svolta nella carriera di mago. L’ultimo italiano a vincerlo fu Denis Moroso nel 1952. Quest’anno la squadra azzurra è formata da nove maghi selezionati ad aprile durante gli assoluti nazionali organizzati da “Masters of Magic”. Di loro, sette sono usciti dal College della Magia di Bologna, un corso di formazione della durata di dodici mesi frequentato da circa quaranta aspiranti maghi all’anno, tra i quali solo una decina riesce normalmente a superare l’esame finale; molti hanno meno di vent’anni.

Tutte le specialità. A Rimini, gli italiani si esibiranno in diverse specialità: mentalismo, magia comica, magia da scena, cartomagia, manipolazione e persino magia realizzata con tablet e smartphone. Tra le star internazionali gli statunitensi Franz Harary, famoso per le sue magie on stage con Michael Jackson, e Michael Moschen, sue le mani che manipolano le sfere di cristallo in “Labyrinth”, con David Bowie; il mentalista Max Maven, definito dal New York Times “autore di uno spettacolo di lettura del pensiero che diventa un’opera d’arte concettuale”; Luis De Matos, protagonista del programma “The magicians” sulla BBC e il britannico Paul Daniels, considerato il mago della Regina per gli apprezzamenti ricevuti da Elisabetta d’Inghilterra. Come in discipline sportive quali tuffi, ginnastica o pattinaggio artistico, ai concorrenti saranno assegnati dei punteggi in relazione a differenti categorie di giudizio: difficoltà tecnica, recitazione, presenza scenica, novità e innovazione. Una selezione inflessibile per decretare il numero uno della magia mondiale, in tutto 144 ore ininterrotte di magia aperte al pubblico ogni giorno dalle 9 alle 2 del mattino seguente. Info www.fismitaly2015.com.

Continua su http://bologna.repubblica.it/cronaca/2015/07/04/news/a_rimini_sbarcano_le_olimpiadi_della_magia-118323770/

Un pensiero riguardo “Repubblica.it: A Rimini i mondiali della magia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.