Recensione: Emozioni Magiche con Alain Iannone

alain

Grandi emozioni nel piccolo Teatro Alba di Roma, con lo spettacolo di Alain Iannone. Sia il 21 che il 22 novembre, l’artista ha proposto uno spettacolo di mentalismo, legando ad ogni effetto un’emozione diversa: come puoi provare rabbia? Ad esempio perdendo l’opportunità di vincere un mucchietto di banconote scegliendo la busta sbagliata… cosa può far impaurire? Forse non è piacevole sentire delle strane sensazioni sul nostro corpo esattamente dove una bambola voodoo è stimolata… e la nostalgia? E’ un’emozione tanto forte, legata a tanti ricordi importanti del nostro passato… e lui percepisce questi ricordi!

Alain ha mostrato gli effetti che l’hanno fatto crescere per diventare quello che è l’artista di adesso. Come ricorda, lui nasce come prestigiatore diventando poi mentalista, e la sua più grande passione è il close-up. Lui vuole proprio unire questa sua passione con il mentalismo, e con il suo spettacolo ha ripercorso insieme al pubblico la sua crescita artistica, cercando di far provare a chi osserva quelle che sono state le emozioni durante il suo percorso magico… paura, sorpresa, rabbia, allegria, vendetta, ottimismo, gelosia, nostaglia, stupore e passione..queste le emozioni… la magia? Sta nell’averle trasmesse!

Francesco Rizzo

Un pensiero riguardo “Recensione: Emozioni Magiche con Alain Iannone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.