Alexander a Torino!

alexander elio de grandiQuando la scienza sposa l’illusionismo

Ha svelato a poliziotti e vigili urbani i segreti di chi riesce a effettuare un furto con destrezza e ultimamente ha pure scritto insieme con lo psichiatra Matteo Rampin il «Manuale del borseggiatore». E’ conosciuto come il più grande illusionista italiano diventato famoso in tv per i suoi giochi di prestigio, ma la sua arte raffinata è basata in gran parte sulla scienza con la quale si mescola in un eterno gioco di rimandi. Proprio per dimostrare come scienza e illusionismo vadano a braccetto Alexander da oggi fino a domenica alle 21 sarà ospite della stagione del Teatro Baretti con «Tra spazio e tempo», il suo nuovo spettacolo nel quale si propone di intrattenere e di informare al tempo stesso (biglietti a 12 euro l’intero e 10 euro il ridotto, via Baretti 4, tel: 011/655.187).

Il torinese Elio Alexander Degrandi, per tutti semplicemente Alexander, è un maestro d’illusione, l’unico italiano ad aver vinto il Campionato al mondo di manipolazione, primato ancora oggi insuperato, è uno dei più grandi esperti di pickpocket, l’arte del furto e del borseggio, oltre a essere uno studioso dei percorsi della mente e della scienza in generale. In questo suo ultimo lavoro teatrale non vuole solo di far divertire il pubblico, ma sale sul palco con l’intenzione di parlare di fisica quantistica descrivendone alcuni fenomeni attraverso metafore, effetti visuali ed esperimenti mentali.

«Ci sono cose – spiega – nella fisica quantistica che sembrano vera magia: sorprendenti, misteriose, apparentemente inesplicabili. Cercherò di illustrarne alcune». I presenti si troveranno proiettati in un universo magico e pieno di strani fenomeni, dove nulla è come sembra, come quando Alexander riuscirà a far confluire le lancette degli orologi su orari solo immaginati.

«Tra spazio e tempo» è uno show vero e proprio che però non utilizza trucchi o magie della prestidigitazione, è piuttosto il tentativo di cercare di capire come funzionino certi meccanismi della mente. Usando e mescolando varie tecniche Alexander coinvolgerà il pubblico in una serie di esperimenti. Così verrà dimostrato come è possibile indovinare il pensiero degli altri, scavare nella memoria di uno sconosciuto, contraddire tutte le leggi della probabilità e molto altro ancora in una forma di spettacolo innovativa e per certi versi provocatoria, sempre fondata su teorie scientifiche e sulla bravura di Alexander.

Fonte http://www.lastampa.it/2013/12/27/cronaca/appuntamenti/quando-la-scienza-sposa-lillusionismo-WHETp7tbECsoVkrmFLOjOM/pagina.html

Un pensiero riguardo “Alexander a Torino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.