#Recensione “L’Illusionista” di Luca Bono

Il giorno dell’epifania, spinto anche dall’insistenza delle mie due assistenti, che erano a conoscenza della presenza all’interno dello spettacolo di una “rivincita” della sua assistente (Sabrina Iannece all’anagrafe), sono andato a vedere lo show di Luca Bono (che gode tra l’altro della regia di Arturo Brachetti). Il riscatto dell’assistente del mago è un tema attuale e viene proposto grazie ad una grande illusione davvero originale e rocambolesca (questa volta per il mago).

Nello spettacolo Luca inserisce anche una sua vecchia passione, quella per i gokart che nell’adolescenza lascerà il posto, grazie al fratello, alla magia. Anche in questo caso grazie alla magia riesce a realizzare un sogno primordiale: diventare un famoso pilota di gokart. Il tema del tempo che passa e che impotenti vorremmo poter gestire (come dei maghi?) viene affrontato grazie (ma non solo) a delle coreografiche performance di giocoleria. E non mancano effetti di cartomagia visibili grazie al grande schermo dove Luca chiede anche aiuto ad un suo vecchio piccolo omino-assistente disegnato sui dorsi delle carte. Luca decide inoltre di affrontare in modo originale le risposte alle domande sempre scontate che vengono solitamente rivolte al mago, e lo fa in diretta accedendo al suo profilo facebook.

Le mie assistenti a fine spettacolo mi hanno avvertito: “Ora abbiamo lo spunto per una eventuale (speriamo non necessaria) rivincita dell’assistente!”. Buona visione a tutti.

P.S. avete tempo solo fino al 9 Gennaio.

Di Gaetano Megna

Andrea Clemente Pancotti

Principalmente sono io Andrea Clemente Pancotti: infanzia rovinata dai fascicoli di “STUPIRE!” di Carlo “Mago Fax” Faggi. Abbandona l’Arte per poi riscoprirla alla soglia degli ‘anta.“. Ora il team si e’ allargato, siamo comunque un gruppo di amatori, seriamente innamorati della Magia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.