Chivasso, “Due giorni con Diego Allegri”, recensione spettacolo e conferenza

Il 28 e il 29 Giugno, presso il salone di incontro comunale “Felice Donato” di Chivasso si è svolto il secondo evento “due giorni con…” organizzato dal Circolo Magico 2 di Picche di Chivasso CM2P. La formula è la stessa ben testata precedentemente con Preverino, sabato sera spettacolo e domenica mattina conferenza. L’ospite di questo weekend è stato, come suggerisce il titolo, Diego Allegri.

Chi non conosce Diego Allegri non è abbastanza informato sul mondo magico, e quasi sicuramente non ha a disposizione una connessione internet. Diego è un professionista del settore che da più di 22 anni opera come professionista, segue numerosi progetti tra cui il dibattutissimo “sezione aurea” un canale informatico con lo scopo di avvicinare i giovani al mondo della prestigiazione, e con cui collaborano fior di artisti (Paviato e Preverino per dirne un paio).

Lo spettacolo che ha proposto Allegri è stato un grande successo, si sono succeduti effetti di magia comica, mentalismo e cartomagia, non c’è stato un momento morto, Diego ha saputo trascinare il pubblico con effetti che spaziavano dalla magia comica, al mentalismo, dalla cartomagia a grandi classici rivisitati nel suo stile unico e inimitabile.

Il pubblico ha risposto benissimo, interminabili gli applausi e le risate. Una menzione speciale a un’improvvisata jam session con Sergio Starman, presente tra il pubblico che non ha perso occasione per stupire tutti salendo sul palco in compagnia di Diego, e al finale mozzafiato con le ombre cinesi di cui Diego è uno dei massimi esponenti in Italia, tanto da lasciare davvero tutti senza fiato.

La domenica mattina Diego ci ha mostrato l’impossibile con un mazzo di carte

Una lezione su un argomento solo: “il mazzo memorizzato” dimostrandoci le innumerevoli possibilità e lasciando quanti più spunti per studiare questa sfaccettatura della cartomagia.

Le due ore sono volate e Diego si è dimostrato disponibile a rispondere a qualsiasi domanda anche durante le pause.

Spero sinceramente di rivederlo al più presto e vedere il resto del suo infinito repertorio.

Tirand10428299_650366298370921_2170902883135098052_oo le somme di questi due giorni posso dire che se quando ho dovuto presentarlo prima della spettacolo avevo qualche dubbio su cosa dire, oggi dopo averlo conosciuto bene non ne ho: Diego è un professionista preparatissimo, non rimane che ascoltare che cosa ha da dirci.

Un pensiero riguardo “Chivasso, “Due giorni con Diego Allegri”, recensione spettacolo e conferenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.