FIDM2016 San Marino, Recensione

11 marzo2016. Comincia il “Festival Internazionale Della Magia” di San Marino, giunto ormai alla 19° edizione.

Nel primo pomeriggio si sono svolte 2 conferenze: Bill Cheung, che ha presentato magia con le monete, ed un’applauditissima ed innovativa conferenza sulla magia con gli smartphone di Gianluigi Razzovaglia. Durante la sera, si è svolto il Trofeo Arzilli che ha visto sul palco 12 concorrenti: gli Antonio Magic, Alex the Mentalist, Mago Maraldo, Jonny Magic, Platine, Mago Mirage, Duo Orfei, Christopher Castellini, Pierre Spirry, Yuri Illusionist, Magic Ricky, Matteo Cucchi. Presentato da un brillante Andrea Baioni, il trofeo ha visto come vincitore Matteo Cucchi, con la sua “febbre da cavallo”, secondo in classifica Christopher Castellini, con un fantastico esperimento paranormale, terzo arrivato Jonny Magic, con una possente routine di ventagli.

Il secondo giorno comincia con la conferenza di Marc Dossetto su come utilizzare la tecnologia e la multimedialità delle proiezioni in un atto magico. Si continua la giornata con un’interessante conferenza di Brando e Silvana sull’utilizzo dello sguardo e la forza di questo per potenziare un’illusione. Segue poi Ali Nouira con close up e mentalismo. Nella serata di gala, presentata da Alexander, un cast stellare: Mag Marin & Sandra, che hanno riportato Broadway sul palcoscenico, la Magica Gilly che ha mostrato insieme a Gabriel un fantastico numero di magia generale, Zebrano che ha creato complicate ma belle sculture di palloncini, Natalie & Eli che hanno mostrato un numero di trasformismo in coppia, Gaia Elisa Rossi che, giovanissima, ha portato in scena un originale numero di manipolazione, Marc Dossetto che ha proiettato nella realtà una meravigliosa scenografia legando tecnologia, realtà ed emozione, Silvana con un originale numero di magia generale e, a chiudere, Alberto Giorgi, che insieme a sua moglie Laura, ha portato il pubblico in una vera e propria dimensione alchemica con le sue grandi illusioni.

Già arrivati all’ultimo giorno, si comincia subito con la conferenza di Zebrano sulle sculture con i palloncini. Dopo di lui, Natalie & Eli hanno spiegato i segreti del trasformismo. Come ultimo appuntamento del Festival, a conclusione di tutto, c’è stato lo spettacolo per famiglie a cura della “Compagnia dei Lillipuziani”. Durante tutto il Festival, inoltre, ci sono stati vari appuntamenti particolari, come la conferenza per non maghi sull’addentrarsi nel mondo magico di Davide Adriani, lo Street Magic per le vie di San Marino, la fuga dal “bidone del latte” fatta da David Dee nella Cava dei Balestrieri e la fantastica mostra sulle illusioni ottiche, l’Illusionarium di Carlo Faggi. Per la riuscita del Festival, organizzato da Gabriele Merli (in arte Gabriel), hanno lavorato Mario Baldantoni, William Fulvi, Angela Signoretti, Matteo Giorgetti, Lorenzo Para, Vincenzo Russo, Kevin Gualandris, Gianluigi Razzovaglia, Sacha Bruni, Renzo Topino, Saverino La Placa ed Andrea Giso.

Che dire, un’ottima riuscita, tante le emozioni per tutti, ma la cosa più bella è l’aria di famiglia che si respira, una grande famiglia che si ritrova ogni anno nella magica città di San Marino.

Francesco Rizzo

Mago Gabriel: “Siamo più che soddisfatti sull’ andamento del Festival, sia come presenze di congressisti, che sono aumentate, che come livello generale. Tantissimi complimenti sia per il gala, dove le trasformiste hanno spopolato, che per l’alto livello del concorso paragonabile ad un gala a detta di molti. Apprezzatissime le conferenze, alcune delle quali in anteprima assoluta. In definitiva una grandissima soddisfazione che ci ripaga i notevoli sforzi organizzativi. Un caro saluto!

Un pensiero riguardo “FIDM2016 San Marino, Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.