Mnemonica – L’arte di ricordare #Recensione #Review

Di Davide Brizio

Questa è una recensione un po’ particolare per Prestigiazione.it, perché non riguarda un gioco di magia, un DVD, un libro o uno spettacolo, e parla di un corso che non è dedicato esclusivamente ai prestigiatori, anche se è utilissimo per chi si dedica alla magia, al mentalismo, e in generale all’arte dell’intrattenimento in pubblico.

“Mnemonica – L’arte di ricordare” è un corso online sulle mnemotecniche. Anzi, è IL corso online sulle mnemotecniche. Qualcuno di voi magari conosce la serie di video istruttivi “Masterclass”, in cui potete imparare a giocare a scacchi da Kasparov, a recitare da Kevin Spacey, o a scrivere narrativa da Neil Gaiman. “Mnemonica” è la masterclass italiana sulle tecniche di memoria, e i tre insegnanti sono allo stesso livello di quelli della famosa collana educativa americana.

Alessandro de Concini è un bravissimo insegnante, divulgatore e formatore specializzato in corsi su mnemotecniche e metodi di studio per gli studenti

Andrea Muzii è il campione del mondo di memoria (ebbene sì, esistono i campionati del mondo di memoria!)

Vanni De Luca è uno mnemonista, e ha vinto il campionato italiano di magia con il suo famoso numero nel quale risolve un cubo di rubik e un quadrato magico mentre recita a memoria la Divina Commedia. Se lo trovate in cartellone, andate a vedere il suo spettacolo “Prodigi”, che è davvero bello e originale.

Ognuno di essi si occupa di moduli specifici relativi al proprio ambito: Alessandro insegna le tecniche base di memorizzazione e tutto ciò che concerne i metodi di studio, Andrea vi insegna a usare al meglio il vostro palazzo della memoria e le tecniche di memorizzazione rapida, e Vanni si dedica alla storia delle mnemotecniche e alla loro applicazione in ambito teatrale.

Tutto il corso è gestito da una ottima piattaforma online che vi permette di seguire le lezioni tramite dei video divisi per i vari moduli e argomenti. A ogni video sono allegati una serie di documenti PDF con i riassunti dei temi principali e una serie di esercizi da fare per allenare le tecniche insegnate.

Ma quali sono queste tecniche, e a cosa servono?
Vi faccio alcuni esempi prendendo spunto direttamente dai titoli di alcune delle lezioni

  • Tecniche base di memoria
  • Memorizzare parole lunghe e difficili (italiane e straniere)
  • Memorizzare sequenze di parole
  • Memorizzare sequenze di numeri
  • Memorizzare sequenze eterogenee (lettere, numeri e simboli misti, come una password complessa)
  • Memorizzare immagini
  • I palazzi della memoria
  • Tecniche di memoria per lo studio (memorizzare formule, diagrammi, grafici, date …)
  • Memorizzare testi e poesie
  • E cosi via…

La qualità dei video è ottima, sia dal punto di vista del contenuto che della regia e del montaggio, e tutte le lezioni che io ho seuito finora sono spiegate benissimo e nel dettaglio. Il mio lavoro principale è legato all’informatica e questo mi costringe da sempre a seguire decine di corsi professionali di aggiornamento, e ammetto di averne visti pochissimi che possono competere con la qualità generale di Mnemonica.

Ma queste tecniche sono solo delle belle idee teoriche, oppure funzionano davvero? La risposta è che FUNZIONANO ALLA GRANDE! Io posso garantire l’efficacia del corso perché sono partito completamente da zero circa due settimane fa, senza conoscere praticamente nulla di mnemotecnica, se non a livello puramente teorico.

Ho seguito quindi tutte le lezioni facendo il bravo studente, prendeno appunti e facendo tutti gli esercizi senza correre a vedere le puntate successive ma dedicando a ciascuna il tempo necessario a capire e allenare bene le tecniche insegnate: mi son dedicato in particolare allo studio delle sequenze di numeri perché è un argomento che mi ha sempre messo in enorme difficoltà. Ho sempre fatto fatica a ricordare i pin del bancomat e del cellulare o il numero della carta di credito.
Adesso, dopo due settimane in cui ho fatto 10-15 minuti di esercizi al giorno usando le tecniche insegnate da Alessandro, non solo ricordo benissimo il numero della mia carta di credito, ma so alla perfezione le prime 150 cifre del pi greco e ho intenzione di andare avanti a memorizzarne altre per puro divertimento. Non solo le ricordo tutte senza errori ma sono in grado anche di recitarle al contrario e di partire da un punto qualunque della sequenza per dire quali sono i numeri precedenti e successivi senza alcuna esitazione.

A chi serve quindi questo corso?

Personalmente è un corso che consiglio a tutti quelli che vogliono approfondire le capacità della propria mente, che siate prestigiatori, attori, studenti, insegnanti, o se fate un lavoro per cui vi tocca ricordare molte cose, o se a volte dovete fare discorsi in pubblico e volete imparare delle tecniche efficaci per ricordare meglio i vostri discorsi.
Per quanto riguarda l’ambito della magia, lo trovo perfetto per i mentalisti che vogliono inserire nel proprio repertorio un numero di memoria “vera”, senza usare trucchi, ma anche per tutti quelli che vogliono memorizzare meglio i testi dei propri spettacoli, o per i cartomaghi che finalmente vogliono studiare come si deve la Mnemonica di Tamariz o lo stack di Aronson (fra l’altro credo che in uno dei moduli avanzati, a cui non sono ancora arrivato, ci sia proprio un video dedicato alla memorizzazione delle carte da gioco).

E’ anche vero che non è un corso per tutti, sia per il costo (anche se il valore è molto più alto del prezzo richiesto) , sia per la dedizione richiesta.
Se siete abituati a studiare magia dal video di 10 minuti della SansMind e vi attraggono i giochi che si pubblicizzano con “dopo 5 minuti da quando aprite la scatola potrete portarlo in scena !!1!” allora questo corso non fa per voi. Anzi, proprio perché non è un corso da bruciare in una sola sessione come se fosse la nuova stagione di Stranger Things, è strutturato in modo tale che i moduli avanzati si sbloccano solo dopo un tot di tempo da quando iniziate le lezioni, proprio per costringere lo studente ad applicarsi e studiare le tecniche base prima di procedere con quelle più complesse.

Quindi, e non siete dei maghi da trailer di ellusionist, ma volete fare la fatica necessaria a imparare delle tecniche che vi serviranno per i vostri spettacoli, per la vita di tutti i giorni, e che vi dureranno per sempre, allora fateci un pensiero.

Vi assicuro che scoprire cosa po’ fare la vostra mente con qualche piccolo trucchetto è come scoprire di avere un super potere che non sapevate di possedere. Io, personalmente, da quando ho iniziato il corso mi sento un Avengers.

Vi lascio con un paio di sfide prese dagli esercizi di uno dei primi moduli, e con le prime 20 cifre del mio nuovo amico Pi Greco. Provate a memorizzare queste parole o queste sequenze usando la vostra normale memoria.

Io ve le riscrivo senza copiarle, le ho imparate una settimana fa e le so a memoria: vediamo come ve la cavate voi. Buon divertimento 😊

  • Nonilfenossipolietilenossietanolo
  • 45646154582268261323478378446231524821
  • Kraftfahrzeug – Haftpflichtversicherung
  • 3.14159265358979323846

Per saperne di più visitate il sito https://www.artediricordare.it/mnemonica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.