Il FISM WCM torna in Italia dopo 10 anni!

28/07/2022: confermato in Torino from 14 – 19 luglio in 2022

Doppietta clamorosa per Masters of Magic! FISM ECM 2024 a Saint Vincent e FISM WCM 2025 (a Torino)!

FISM ECM 2024 a Saint Vincent. Il campionato europeo di magia (European Championship of Magic) del 2024 verrà organizzato in italia e precisamente a Saint Vincent.

FISM WCM 2025. Dopo il successo del campionato del mondo di magia (World Championship of Magic) del 2015 di Rimini, organizzato Masters of Magic, ritorna a distanza di 10 anni il FISM WCM, probabilmente a Torino (ancora da definire), nel 2025.

Complimenti a Walter Rolfo ed alla Magic Gang per i traguardi raggiunti, sicuri che saranno eventi incredibili!

L’idea di un convegno internazionale ospitato ogni anno in un paese diverso fu proposta per la prima volta a Parigi, in Francia, nel 1938 dal Dr. Jules Dhotel.

Il Dr. Dhotel era in servizio come vicepresidente dell’Associazione Sindacale degli Artisti Prestigiatori (Associazione degli Artisti della Prestidigitazione).

L’idea fu accettata e i piani procedettero per la prima convention internazionale di magia che fu cancellata nel settembre 1939 quando i nazisti invasero la Polonia e iniziarono la seconda guerra mondiale.

Dopo la seconda guerra mondiale, nel 1946, il primo Congresso Internazionale di Maghi ad Amsterdam, nei Paesi Bassi, debuttò con oltre 300 iscritti da tutta Europa. L’evento consisteva in conferenze di magia, mostre di antiquariato, spettacoli pubblici, tour di Amsterdam e un concorso di magia.

La prima competizione aveva 20 concorrenti e nessuna categoria.
La seconda convention annuale nel 1947 ebbe 70 concorrenti e oltre 500 partecipanti e fu durante questa convention che fu proposta l’idea del FISM. Nel 1948 fu fondata la FISM.

È considerata una delle organizzazioni più rispettate all’interno della comunità magica, con una crescita di oltre 80.000 membri in 105 società internazionali in 50 paesi.

Campionati del mondo d’illusionismo
Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
Jump to navigationJump to search
Abbozzo giochi
Questa voce sull’argomento giochi è solo un abbozzo.
Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
I campionati del mondo di Magia (spesso abbreviati con WCM ovvero World Championship of Magic) hanno cadenza triennale (tra il 1948 e il 1952 si sono svolti con cadenza annuale) e sono organizzati dalla “Fédération Internationale des Sociétés Magiques” o, più brevemente, “FISM” in cooperazione con i club magici del Paese che ospita l’evento. La prima edizione si è svolta nel 1948 a Losanna, da allora si sono svolte 25 edizioni [1]. Nel 2015 il Campionato si è svolto in Italia, a Rimini ed è stato organizzato da Masters of Magic.[2]

Indice
1 Categorie e Premi
2 Edizioni
3 Note
4 Collegamenti esterni
Categorie e Premi
Le esibizioni del Campionato del Mondo di magia sono suddivise nelle seguenti categorie:[3]

Categorie da scena (Stage Magic):

Manipolazione (Manipulation): Routine da scena basata interamente o in buona parte sulla destrezza di mano;
Magia generale (General Magic): Routine comprendente, nella maggior parte dei casi, un misto di diverse categorie. Anche alcune performance basate su moderna tecnologia possono essere inserite in questa categoria;
Magia da scena (Stage Illusions): Routine che utilizza materiale da scena di grandi dimensioni (anche se questo non è visibile al pubblico). Spesso sono impiegate anche persone o/e animali;
Magia comica (Comedy Magic): Performance nella quale lo scopo principale è quello di far ridere il pubblico. Può essere basata su una qualsiasi delle menzionate categorie;
Mentalismo o Magia mentale (Mental Magic): Branca della magia comprendente dimostrazioni di apparenti straordinari o innaturali poteri mentali.
Categorie di close-up (Close-up Magic):

Cartomagia (Card Magic): La routine basata esclusivamente su effetti con carte da gioco;
Micromagia o Close up (Micro Magic): Anche se non sono escluse le carte da gioco la routine è di natura più generica;
Parlour Magic (Parlour Magic): Una performance a metà strada tra il close up e la magia da scena, fatta per essere eseguita davanti a un piccolo gruppo di persone in una stanza di dimensioni moderate.
Per ogni categoria viene assegnato un primo, un secondo ed un terzo premio in base ai punteggi dati dai giudici. Spetta alla giuria assegnare anche i seguenti riconoscimenti:[3]

Grand Prix for Stage Magic: Verrà assegnato questo titolo al prestigiatore di una delle categorie di magia da scena con il punteggio più alto rispetto a tutti gli altri;
Grand Prix for Close-up: Verrà assegnato questo titolo al prestigiatore di una delle categorie di close-up con il punteggio più alto rispetto a tutti gli altri;
Invention: Premi che possono essere assegnati sia nel close-up che nella scena ai prestigiatori con le migliori performance di propria creazione;
Most Original Stage Act: Premio alla performance più originale di una qualunque categoria di magia da scena ;
Most Original Close-Up Act: Premio alla performance più originale di una qualunque categoria di close-up.

Andrea Clemente Pancotti

Principalmente sono io Andrea Clemente Pancotti: infanzia rovinata dai fascicoli di “STUPIRE!” di Carlo “Mago Fax” Faggi. Abbandona l’Arte per poi riscoprirla alla soglia degli ‘anta.“. Ora il team si e’ allargato, siamo comunque un gruppo di amatori, seriamente innamorati della Magia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.