Esce il libro “Il segreto di Houdini” di Brian Selznick

Laureato presso la Rhode Island School of Design, ha lavorato per tre anni presso una casa editrice di libri per l’infanzia a Manhattan, mentre contemporaneamente approntava il suo primo libro, The Houdini Box.

Selznick ha ricevuto nel 2008 la Medaglia Caldecott per La straordinaria invenzione di Hugo Cabret, libro illustrato che nel 2011 ha conosciuto una trasposizione cinematografica ad opera di Martin Scorsese..

Ha anche vinto il Caldecott Honor per The dinosaurs of Waterhouse Hawkins nel 2002. Altri premi vinti da Selznick includono il Bluebonnet Texas, il Book Award del Rhode Island per bambini, e il Premio Christopher .
Fra le sue influenze Selznik cita Maurice Sendak , autore di Nel paese dei mostri selvaggi, e Remy Charlip , autore di Fortunatamente.

Fonte http://www.wuz.it/biografia/2022/Selznick-Brian.html

Quando le ciambelle riescono col buco, alte e dall’ottimo sapore al primo colpo non è mai facile ripetersi: a volte è difficile che il risultato sia all’altezza; altre invece sembra il ripetersi della ricetta di successo e non sempre piace a chi gusta. Sicuramente “La straordinaria invenzione di Hugo Cabret” è stato ed è un libro fondamentale nei percorsi di lettura e nelle proposte che proponiamo ai ragazzi e la carta vincente stava sicuramente nel compenetrarsi di scrittura e illustrazione nella narrazione, così come nel fascino dei tratti con cui Selznick disegna.

In questo caso le illustrazioni accompagnano il testo senza sostituirsi a parti di esso, in un racconto lungo dove si immagina che un bambino di nome Victor si appassioni così tanto alla magia e alla figura di Houdini da volerlo imitare, chiudendosi nei bauli, immergendosi nella vasca senza respirare, mettendo a soqquadro la casa della zia, tutto con gran disperazione della madre. Fino ad incontrarlo davvero il mago, a ricevere una lettera da lui e a raggiungerne la casa per ottenere una scatola. Ma le iniziali che il cofanetto porta incise gli fanno pensare d essere ingannato: solo anni più tardi scoprirà che corrispondevano al vero nome di Houdini e riuscirà a realizzare il suo sogno di bambino che era rimasto comunque vivo in lui.

Penso che la parte interessante di questa storia, da far scoprire ai ragazzi forse più che la vicenda narrata in sé, sia la genesi del libro: non è solo il primo libro che Selznick ha pubblicato (nel 1991) e che quindi viene prima rispetto ai romanzi che conosciamo in edizione italiana, ma nasce molto prima: è frutto di un progetto scolastico degli anni in cui l’autore frequentava la Rhode Island School of Design e alla sua classe fu assegnato il compito di fare “qualcosa su Houdini”. Anni dopo, lavorando in una libreria newyorkese per ragazzi che poi chiuse, Selznick imparò molto sulla letteratura per ragazzi grazie al libraio Steve Geck e proprio lì gli tornò in mente il suo progetto scolastico e ne realizzo un libro. Ecco un’intervista in cui Selznick ricorda quella libreria.

Fonte https://biblioragazziletture.wordpress.com/2014/05/29/il-segreto-di-houdini/

Un pensiero riguardo “Esce il libro “Il segreto di Houdini” di Brian Selznick

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.