Con un magico strepitoso successo, si è concluso il 28° Trofeo di magia “Arsenio”

Vincitore per la Magia da Scena, il giovane emiliano Luca Mercatelli

Roma, 8 dicembre – Con un successo strepitoso, grazie all’accurata preparazione studiata ed attuata dal delegato Regionale per il Club Magico Italiano di Roma Franco Silvi con la collaborazione di Oscar Mancini ed altri, è calato il sipario sul 28° Trofeo Arsenio, Trofeo che ha visto riunirsi a Roma i più prestigiosi nomi della magia.

Presentato da Max Barile, sul palco del Teatro Viganò, per la conquista del Trofeo, si sono sfidati a colpi di bacchetta magica Maxim l’Illusionista per la magia generale, Luca Mercatelli per la manipolazione, Francesco Rizzo per mentalismo, Alex e Antea per la magia generale, Magico Gege per magia generale e Manuel per manipolazione.

La giuria, presieduta dal V.Presidente del Club Magico Italiano Gianni Loria, con difficoltà data la bravura di tutti i partecipanti, ha premiato il giovane emiliano Luca Mercatelli.

A sera, il Gran Galà, presentato dal vulcanico ed esilarante Scimemi che ha imposto un ritmo mozzafiato tale da far trascorrere al pubblico presente nella sala, gremita all’inverosimile, due ore di sana allegria senza potersi rendere conto del tempo che scorreva. Ad esibirsi, Dorian con la manipolazione, Oscar Strizzi, con le sue magiche ombre cinesi, Shezan illusionismo, Mr David con un numero di escapologia ed infine il ventriloquo vincitore di “Italia’s Got Talent”, Samuel.

Per la delizia del pubblico, un numero di Walter Rolfo, il quale ha annunciato che i Campionati del Mondo di Magia il prossimo anno si terranno per la prima volta in Italia, a Rimini, dal 6 all’11 luglio.

Silvi ha poi consegnato una targa ricordo alla signora Paola, vedova di Giovanni Beani, fondatore del “Il Sortilegio” e della rivista “Magia Moderna” organo ufficiale del Club Magico Italiano.

In prima fila, presente in sala, anche Silvan, Tony Binarelli, il Campione Italiano di Magia in carica Mago Lupis e Remo Pannain ideatore di “Supermagic”, col quale tornerà al teatro Olimpico a fine gennaio 2015.

Nella seconda giornata, oltre alle interessantissime e seguitissime conferenze, si sono esibiti i giovani allievi della scuola di magia del Club, curati con grande passione dal Mago Alvi.

Abbiamo intervistato Silvan, il quale ha detto che “La magia da sempre le stesse grandi emozioni” e che “è bello vedere queste nuove generazioni di ragazzi che si sono avvicinati alla magia e che potranno diventare dei bravissimi prestigiatori” concludendo con il suo “Sim Sala Bim”.

Tony Binarelli ci ha dichiarato che “Il Trofeo Arsenio è un appuntamento consolidato della Magia Italiana. Sono nato a Roma ed ho conosciuto il gruppo dei magi romani, quali Desideri, Zelli, Cherubini. Oggi, il Trofeo è il punto d’incontro della Magia romana e non solo. È importante che ci sia perchè in realtà tutte le altre manifestazioni si svolgono al nord. Mi auguro che in un prossimo futuro, il problema assuma un’importanza più ampia”.

Abbiamo parlato con Samuel, che come abbiamo già detto, è il vincitore della 5^ edizione di “Italia’s Got Talent” ed il più bravo ventriloquo esistente. All’età di 10 anni, dal Club Magico Italiano di Bologna, gli venne riconosciuto il titolo di ventriloquo più giovane del mondo. Ci tiene a precisare subito che “vive a Misano Adriatico”. Alla domanda dell’importanza del Trofeo “Arsenio”, risponde che “da’ quella sana competizione che lega gli artisti che si esibiscono e che sono in continua ricerca della perfezione. La ventriloquia è considerata illusionismo e quindi, come illusione è la prestidigitazione, lega tutto ciò che è arte.”

Infine, il V.Presidente Gianni Loria, ci ha detto che il “Trofeo Arsenio è una pietra miliare dei convegni nazionali.” poi “La Delegazione del Lazio, con il suo presidente Franco Silvi, svolge un’attività importantissima e il movimento magico romano costituisce un grande gruppo.”

Numerose le case magiche italiane e straniere che hanno proposto ai prestigiatori le ultime novità di magia per stupire il pubblico presente nella “due giorni” del Trofeo. In particolar modo, vogliamo ricordare “Ascaniomagic” con il suo “The Unicorn”, dove il mago Ascanio tiene ed ospita cicli di interessantissime conferenze di qualificati maghi, Andrea della “Tra palco e realtà” Roma Piazza della Rovere 90, “Il castello di Carte” di Luca d’Agostini in viale Etiopia 18 dove ha anche sede “La porta magica” di Flavio Desideri, Rocco Borsalino con i suoi capi di abbigliamento per maghi e Magic Tour di Roberto Savi di Collecchio, mago ed artigiano che costruisce i suoi giochi.

Ovviamente, tutta la manifestazione è stata magistralmente documentata dal fotografo Pietro Nissi e vengono pubblicate per sua gentile concessione

Attendiamo ora le novità per il 29° Trofeo Arsenio.

Fonte e foto su http://www.attualita.it/spettacolo-topmenu-78/4994-28-trofeo-di-magia-arsenio.html

Un pensiero riguardo “Con un magico strepitoso successo, si è concluso il 28° Trofeo di magia “Arsenio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.