Magia e Cristianesimo, il pensiero di Mago Sales

Qualche giorno fa mi sono imbattuto in un post pieno di ignoranza di un fondamentalista religioso italiano (non ho capito se Cattolico, Protestante, Avventista o altro…) che chiamerò Tizio per non fargli pubblicità, dove diceva di non regalare le Scatole Magiche ai bambini a Natale, perchè erano uno strumento del demonio. Non sono praticante, ma questa cosa mi ha turbato un po’, c’e’ ancora gente che la pensa in questo modo? Siamo non diversi dunque dagli altri fondamentalismi? Il caso “Breivik” e’ un fenomeno isolato o qualcosa di più? Poi in un confronto “pacato” con questo personaggio su Facebook, Tizio ha tirato fuori i Rettiliani, ha dichiarato che Kristian Jyoti e’ un demone (la prova sarebbe la sua illusione con le lenti a contatto), e che la mia doppia presa sarebbe opera del Demonio (eh, con tutta la fatica che ho fatto ad impararla, se avessi saputo che bastava chiederglielo…)

Nella storia della Magia pero’ molti predicatori si sono avvalsi di “trucchetti” per avvicinare i giovani alla Chiesa, Don Giovanni Bosco, il Santo patrono degli illusionisti per esempio.

Ho contattato così Don Silvio Mantelli, conosciuto come Mago Sales, sarebbe lungo spiegare cosa vuol dire il Mago Sales per la Magia, in Piemonte, in Italia e nel Mondo. Sulla sua pagina Wikipedia c’e’ solo la punta dell’iceberg di quello che rappresenta https://it.wikipedia.org/wiki/Silvio_Mantelli:

“Si definisce prete per vocazione e mago per passione e conduce spettacoli in Italia e in tutto il mondo, attraverso le missioni salesiane. È stato in più di 25 paesi dell’Africa, delle Americhe e dell’Asia, con circa 250 spettacoli l’anno, e partecipa a progetti di utilizzo della prestigiazione nell’ambito delle attività di volontariato (“Magiciens sans frontieres” e “Disarmo dei bambini”: quest’ultima prevede di regalare ai bambini una bacchetta magica in cambio di un’arma giocattolo).”

Visitate anche i suoi siti http://www.magosales.com/ http://www.sales.it/

Ecco cosa mi ha risposto Don Silvio.

Viviamo il nostro tempo, che è frutto di conquiste sull’ignoranza e sulla paura di credere e pensare che possiamo essere dominati da forze occulte. Sant’Ireneo, nel terzo secolo dopo Cristo, diceva: “La gloria di Dio è l’uomo vivente”. E’ una definizione di grande libertà che fa eco alle parole di San Paolo in cui dice nella lettera ai Filippesi: “Se Cristo è con noi, chi può essere contro di noi”.

In campo laico è la stessa cosa: le dichiarazioni di indipendenza americana prima e francese dopo affermano che l’uomo nasce libero e nessuno può togliere a lui questo dono della natura e di Dio.
Purtroppo il mondo è pieno di esaltati che vogliono portare il mondo indietro nel tempo e creano valsi demoni e ingiuste conclusioni: Questo serve a loro solo per acquisire potere, proseliti e denaro. l’esempio più manifesto è quello della nascita di poteri religiosi e politici, come l’Isis. Nascono, su questa matrice, altre mine vaganti… un po’ meno pericolose, ma altrettanto insensate e irrazionali. Quando hanno capito che alcune deboli menti si lasciano avvincere si creano duna ignobile corte, incapace di riflettere e di usare il normale “buon senso” delle nostre nonne.

Definire i giochi di prestigio, un’opera del demonio non è solo assurdo, ma frutto di ignoranza. Nel 2001 ho donato una bacchetta magica al Papa Giovanni Paolo II, sconfessando quello che erroneamente aveva affermato il Cardina Ratzingher, allora Segretario di stato; cioè che la magia non dei giochi di prestigio, ma di Harry Potter era opera di Satana. Dopo, però che il Papa aveva preso in mano una bacchetta magica non se ne era più parlato.
Satana non può essere nella gioia di un sorriso o nella creazione fantastica di un mondo impossibile non reale, ma fortemente creativo.

Io nella mia vita ho distribuito sorrisi a centinaia di migliaia di bambini… barattando un sorriso per un pezzo di Paradiso. La magia è stata per me il lasciapassare per entrare in sentieri vietati, come il mondo islamico della guerra o le frontiere del comunismo maoista o, ancora, il superpotere dei signori della guerra in Somalia. Ho fatto sorridere i Santi, come Madre Teresa a Calcutta o Il Cardinale Bergoglio, ora Papa Francesco a Buenos Aires.

Ritornando poi a questo soggetto, che si professa ministro evangelico e pentecostale, mi sono informato sulla sua esistenza. Anni fa avevo fatto scuola ad un ragazzo dell’oratorio di Saluzzo, in provincia di Cuneo, Questo ragazzo ora vive a Roma ed è diventato ministro evangelico e usa la magia come Gospel Magico: Ha una casa magica in cui propone i suoi giochi improntati alla diffusione del Vangelo… come fanno alcuni maghi e ministri del Vangeli in America ( il più famoso é Laflin). Ha una associazione chiamata “La fionda di Davide”. E’ sulla copia di quello che faccio io. Le ho parlato oggi stesso e mi ha confermato che il soggetto è un esaltato, che è stato sconfessato dal sistema delle Chiese Evangeliche e quindi è un semplice imbroglione che cerca di farsi pubblicità con questa sua presa di posizione. Purtroppo, stampa e televisione non cercano altro di fare ascolto e alcune trasmissioni Rai lo hanno già invitato a esporre le sue teorie.

Il consiglio: non prestare il fianco a un confronto con lui… perché è quello che cerca… soprattutto non rispondere alle provocazioni… Questo è il mio consiglio

Don Silvio, mago per passione e prete per vocazione

mago sales don silvio

Un pensiero riguardo “Magia e Cristianesimo, il pensiero di Mago Sales

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *