Cartomautica, Semi-A, La carta pensata da Fabio Marchegiano

 

libri fabio marchegiano

CARTOMAUTICA

Cartomautica è la seconda edizione del libro “Raccolta di giochi semiautomatici”. Contiene lo stesso materiale della prima edizione ma, vi è spiegato come utilizzare il principio di Ondebrowniane con qualsiasi mazzo, anche preso in prestito.

Al suo interno puoi trovare nove giochi semiautomatici di facile esecuzione e di grande impatto sul pubblico. Gli autori sono dei big della magia mondiale: “Woody Aragón, Alex Elmsley, Tamariz ecc.”. In più, viene spiegato il principio dei pacchetti uguali. Un principio utilizzato in moltissimi effetti ma che pochi conoscono.

SEMI-A

Semi-A è il nuovo libro di Fabio Marchegiano, il prologo è stato scritto da Woody Aragón e ci sono i commenti di Rafael Benatar e Dámaso Fernández. Contiene sette effetti di fortissimo impatto e super automatici, tra cui un ACAAN a due spettatori, un tributo al grande Houdini ecc. Viene spiegato come costruire una busta a scambio, dove sarà lo spettatore a rimuovere il contenuto al suo interno e, ci sono descritte sei proprietà del mazzo Si Stebbins. Ad esempio, come conoscere la posizione di qualsiasi carta senza dover imparare per forza la Mnemonica, una preparazione ultra rapida che ti permette di ottenere l’ordine in meno di trenta secondi ecc.

Preparati caro lettore per apprezzare la magia che Fabio Marchegiano ha preparato per te e che ha messo in questo libricino. Si tratta di materiale molto efficace frutto del lavoro di Fabio per comunicare non solo i suoi giochi e le sue idee come succede abitualmente, ma anche il suo amore per la magia.

Ho conosciuto Fabio qualche anno fa nel Teatro Encantado di Madrid e, in seguito, è diventato un ospite regolare durante la sua permanenza. Fabio è sempre stato un ragazzo che non ha paura di niente se vuole raggiungere un obiettivo (il fatto di andare a vivere in Spagna senza avere la minima idea dello spagnolo, dice tutto) e, vivendo un periodo a Madrid, non ha voluto perdere la possibilità di apprendere dalla “scuola magica spagnola”. Passava il tempo guardando spettacoli di magia, incontrando altri maghi… Lui si è dedicato a diversi rami della magia, e dopo aver presentato i suoi numeri di grandi illusioni, cominciava a fare i suoi primi passi in una cartomagia influenzata fortemente dalla moda delle fioriture. Improvvisamente, a Madrid, il suo incontro con Alberto de Figueiredo lo ha cambiato: si è reso conto che, la magia, andava oltre l’oggetto o l’esibizione di abilità e che, è l’impossibile ciò che crea la magia.

A partire da li, il suo interesse lo ha convertito in uno spettatore abituale dei miei spettacoli nella capitale spagnola. E in seguito, c’è stato un “buon feeling” e siamo diventati amici. Fabio ha questa qualità molto importante per gli artisti che sperano di comunicare con il pubblico e connettersi a loro; è una persona amichevole, e si nota. Così, quando nel 2014 ho realizzato il mio tour di conferenze girando per tutta l’Italia e poiché Fabio parlava uno spagnolo perfetto, gli ho chiesto se mi potesse fare da traduttore. Questo ha fato di quel mese, un viaggio continuo per tutta la penisola, dividendo cene, macchina, albergo e molte, molte ore di magia. Immagino che tutto questo abbia influito in quello che ora è il libricino che hai tra le tue mani. Parliamo molto di tipi di effetti, metodi e risultati.

Quando arrivavamo in un club, Fabio sfoderava sempre le carte e si preparava a fare qualche gioco nelle tipiche cene post-conferenza. E notte dopo notte, andava pulendoli, migliorandoli. Non mi risulta strano che ora, un po’ di tempo dopo, i giochi di questo libricino siano stati sviluppati con grandi idee che adesso, Fabio, per il suo amore per la magia e la sua generosità, condivide con noi.

La sua versione della carta al numero, il suo lavoro con il mazzo Si Stebbins e i suoi giochi, so che ti stupiranno, divertiranno e, spero che entreranno a far parte del tuo repertorio.

Spero che apprezzi questi giochi e che, come io ho già fatto, da oggi apprezzerai anche la sua amicizia. Siamo fortunati!

Un abbraccio dalla Spagna.

Woody Aragón

LA CARTA PENSATA

La carta pensata è un effetto di mentalismo applicato alle carte di Fabio Marchegiano.

“Il mago mostra due mazzi allo spettatore, ne prende uno lasciando l’altro da parte. Gli mostra le carte e gli chiede di pensarne una. Lo spettatore taglia il mazzo che poi è mischiato. Il mago chiede allo spettatore di fare lo spelling della carta pensata e, l’ultima lettera corrisponderà alla carta dello spettatore. Il mago prende l’altro mazzo, quello lasciato da parte e fa lo spelling della carta pensata. Anche in questo mazzo, l’ultima lettera corrisponde alla carta dello spettatore, ma c’è di più…il mago gira tutte le carte mostrando che sono tutte bianche!”.

Un effetto incredibile e completamente automatico.

Non è mia consuetudine scrivere o commentare esibizioni o giochi di vario genere eseguiti da altri prestigiatori, ma questa volta ho voluto farlo di mia iniziativa e su un libricino di Fabio Marchegiano. E’ noto che la mia magia verte su un altro genere, ma nel leggere e vederne poi l’esecuzione di Fabio, non ho potuto non notare come lui sia riuscito a prendere un gioco di Annemann già molto bello e a modificarlo per renderlo ancora più semplice ed impattante, ripulendolo da tutti quei movimenti che potessero destare sospetti e incrementando il climax finale mostrando tutte le carte bianche. Come dicevo, non sono un “cardician”, ma con questo effetto è rinata in me la voglia di riavere un mazzo di carte tra le mani. Ricordo Fabio Marchegiano come un ragazzino di belle speranze in Abruzzo….ora lo ritrovo un giovanotto di esperienza con tanta bravura e capacità esecutiva. Che dire allora? Spero di poter assistere presto alla sua conferenza ma nell’attesa lo invito a continuare su questa strada. I miei migliori auguri.

Milton

Maggiori informazioni scrivete una email a info@fabiomarchegiano.com

3 pensieri riguardo “Cartomautica, Semi-A, La carta pensata da Fabio Marchegiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *