CICAP in azione a Pavia

Tutti i trucchi di veggenti medium e sensitivi

PAVIA. Leggono nella mente, praticano stregonerie e predicono il futuro. Sono tutti quei personaggi (medium, sensitivi e maghi) che ci fanno interrogare se esista oppure no il sovrannaturale. A parlarne sarà oggi Marco Morocutti, membro del Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze, che sarà il relatore ospite del secondo appuntamento del ciclo “Spallanormal Activity”, nell’aula Magna del collegio Lazzaro Spallanzani di Pavia (via Ugo Foscolo 17), durante la conferenza dal titolo “Mentalismo e precognizione” che si terrà alle ore 21.

Lo scopo dell’incontro è quello di sfatare miti e credenze che non hanno basi e prove scientifiche per essere spiegati. Si partirà dai veggenti: uomini e donne che dichiarano di poter prevedere gli eventi futuri; poi i sensitivi: tutti coloro che pretendono di conoscere il passato o i pensieri di una persona solo da una sensazione, da un “sesto senso” che permette loro di intuire cose al di fuori della normalità. Morocutti, anche servendosi dei racconti delle proprie esperienze personali, chiarirà le idee su questi argomenti, cercando di dare un’interpretazione logica a fatti difficilmente interpretabili, ma che in realtà possono essere semplicemente l’esito di grandi sensibilità e spirito d’osservazione. Si affronterà, inoltre, il tema della magia, cioè come, ad esempio, grazie a trucchi visivi e illusionistici, qualcuno riesca a tirare fuori un coniglio da un cappello o far sparire un corpo nel nulla.

Si tratterà anche della problematica della frequente speculazione economica su queste doti e del motivo per cui così tanta gente senta l’esigenza di chiedere aiuto al paranormale nei momenti di difficoltà. Insomma, ciarlatani o veramente superdotati?

logo cicap lungo@cicap

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*